Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Mutui giugno 2015

Mutui giugno 2015: tassi Euribor e Eurirs ai minimi storici

Con la crisi economica e la precarizzazione del lavoro, l’accesso al credito è diventato un’esigenza per gran parte dei cittadini, che si trovano a dover accendere prestiti anche per far fronte alle spese quotidiane. Per venire incontro alle esigenze dei contribuenti e facilitare l’accesso ai finanziamenti, la Bce ha abbassato i tassi Euribor e Eurirs (utilizzati per definire l’interesse dei mutui a tasso fisso e variabile) ai minimi storici.

Attualmente infatti (rilevazioni del 8 e 5 giugno 2015) l’Euribor 6 mesi è a quota 0,05, mentre l’Eurirs 20 anni si attesta all’1.59. Alla riduzione di questi tassi però non corrisponde una diminuzione proporzionale degli interessi applicati ai finanziamenti, poiché alla definizione del Tan (tasso annuo nominale) concorre anche lo spread applicato dalle banche.

Ma quali sono le condizioni migliori per accendere un mutuo? Quando è consigliabile scegliere il trasso fisso? E quando quello variabile? Questi gli interrogativi che interessano chi ha intenzione di accendere un mutuo, sfruttando l’abbassamento dei tassi di interesse. Vediamo dunque quali sono migliori offerte di mutui giugno 2015.

Mutui giugno 2015 a tasso variabile

Prendiamo in considerazione le offerte di mutui per l’acquisto di una casa del valore immobiliare di 200 mila euro, con un importo finanziabile di 100 mila euro rimborsabili con un piano di ammortamento ventennale. Date queste condizioni, l’offerta più conveniente di finanziamento a tasso variabile è quella di IWBank con un tasso di interesse pari al 1,45% e una rata mensile di 480 euro.

Seguono Bancadinamica e Intesa SanPaolo che propongono rispettivamente un tasso di interesse dell’1,49% e dell’1,40% con rate mensili di 482 euro e 478 euro. chiudono la classifica Banca Popolare e Unicredit. La prima, con un mutuo a tasso variabile dell’1,45% e una rata di 480 euro, e la seconda con Tan all’1,49% e rata di 482 euro.

Mutui giugno 2015: le migliori offerte a tasso fisso

Per i finanziamenti a tasso fisso, invece, le offerte migliori sono quelle di Intesa Sanpaolo e Hello Bank!, che propongono rispettivamente mutui con un tasso del 2,35% e del 2,55%. Scegliendo Intesa Sanpaolo la rata è di 523 euro, mentre con Hello Bank! si dovranno corrispondere 532 euro al mense.

Troviamo poi i mutui per l’acquisto di un’immobile ad uso abitativo di Chebanca! e Banca Carige con un interesse fisso che nel primo caso corrisponde al 2,50% e nel secondo al 2,58%. Troviamo infine Webank, che propone un mutuo a tasso fisso con una rata di 539 euro e un Tan del 2,69%.