Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Modulo Red 2014 Inps: quando è necessario inviarlo?

Modulo Red 2014 Inps: quando è necessario inviarlo? Entro il 30 giugno 2014 i pensionati Inps sono chiamati a comunicare i propri dati reddituali utilizzando l’apposito modello Red. Saranno trasmessi inoltre i particolari che riguardano le prestazioni assistenziali fornite dall’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale.

Sono delle prestazioni che variano dalle pensioni ai superstiti alle maggiorazioni sociali. Il modulo da inoltrare è chiamato “Red Ita”, se il richiedente risiede in Italia, mentre è da utilizzare il “Red Est” qualora si risieda all’estero. Ma quali sono gli elementi che ci permettono di capire se il pensionato deve trasmettere il modello Red?

Modulo Red 2014 Inps: servizi portale Inps. La soluzione è semplice, è sufficiente recarsi sul portale ufficiale Inps, selezionare l’area dei “Servizi al Cittadino” e inserire quindi il Pin. Per quanto attiene alla trasmissione del Red, il pensionato può fruire anche dei servizi di un Centro di assistenza fiscale (Caf), oppure basta contattare un qualunque commercialista, a condizione che questo risulti abilitato alla gestione dei modelli reddituali.

Se il pensionato risiede all’estero, l’Inps ha dato vita alla compagna Red 2014 tesa ad agevolare le procedure, compiuta in concomitanza con la campagna annuale relativa alla verifica dell’esistenza in vita. È una iniziativa che si sostanzia in alcuni controlli compiuti annualmente dalla banca incaricata per il pagamento delle pensioni all’estero. Tutti i particolari li potete trovare sulla sezione personale del portale istituzionale Inps.