Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Mercato mutui: calano le surroghe e aumentano i mutui

Il mercato mutui ha subito una consistente accelerazione negli ultimi anni, in virtù della nuova politica della Banca Centrale Europea che sta incentivando sempre di più la concessione del credito per l’acquisto di unità immobiliari.

Mutui 2016: i dati dell’osservatorio di MutuiOnline

Come sta andando il mercato mutui in questi primi mesi del 2016? I dati dell’osservatorio di MutuiOnline fotografano una situazione senza dubbio positiva, che vede un calo delle surroghe. Per dare qualche numero specifico possiamo affermare che le surroghe erogate si assestano attorno al 63%, mentre corrisponde al 49% la quantità di quelle domandate.

Mutui acquisto prima casa: ecco come stanno andando le richieste

Un punto molto importante per capire come si sta muovendo il mercato mutui riguarda senza dubbio le richieste di finanziamenti finalizzati all’acquisto della prima casa d’abitazione. Cosa possiamo dire a tal proposito? Prendendo sempre come riferimento i dati dell’osservatorio MutuiOline, vediamo appunto che il 39,9% dei mutui risultano erogati a soggetti che hanno in progetto di fare un investimento decisivo come l’acquisto della prima casa.

I mutui finalizzati all’acquisto della seconda casa, considerando sempre i primi mesi del 2016, rappresentano il 5,2% del totale, mentre quelli per ristrutturazione il 3,3.

Mercato dei mutui Italia: parliamo di tassi

Discutere dell’andamento del mercato mutui significa necessariamente chiamare in causa il tasso d’interesse, un aspetto basilare nella definizione di un piano di ammortamento e nella scelta di quello più adatto alle proprie esigenze.

A tal proposito, prendendo sempre come riferimento i dati dell’osservatorio di MutuiOnline per questi primi mesi del 2016, possiamo dire che il tasso fisso, che riguarda il 62,8% delle richieste, rappresenti l’alternativa preferita da chi accende un mutuo per acquistare la prima o la seconda casa, ma anche in caso di finanziamento finalizzato alla ristrutturazione.

Grazie alla già ricordata politica favorevole della BCE i tassi sono ai minimi storici. Un aumento è ovviamente fisiologico, ma non cambia la convenienza di una rata certa per tutta la durata del piano di ammortamento.

Mercato immobiliare mutui: il 26% dei piani di ammortamento ha una durata di 20 anni

L’ultimo aspetto che è bene considerare in merito a mercato mutui è la durata dei piani di ammortamento. Torniamo a fare riferimento ai dati dell’osservatorio di MutuiOnline per questo inizio 2016 e vediamo che il 26% dei mutui ha una durata pari a 20 anni, mentre il 24,2 è compreso tra i 30 e i 40 (il secondo dato è in crescita rispetto ai mesi precedenti).

Tra gli altri numeri è possibile citare i mutui della durata di 25 anni, che rappresentano il 19,6% delle richieste totali, e quelli che invece ne durano 15, che costituiscono circa il 18% dei finanziamenti erogati.

Concludiamo definitivamente ricordando che l’importo medio, che risulta lievemente aumentato rispetto al semestre precedente, è pari a 127.077€.