Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Invitalia prestiti giovanili agevolati e a fondo perduto per nascita nuove imprese

Prestiti giovani imprenditori Invitalia 2018

Con la crisi economica sono in aumento le misure dedicate ai giovani che scelgono di avviare un’attività di tipo imprenditoriale. Tra le più gettonate troviamo l’offerta Invitalia prestiti giovanili.

Si tratta di finanziamenti statali affidati all’ Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa. Prodotti con condizioni e requisiti di accesso variabili, ma sempre volti alla crescita dell’imprenditoria giovanile.

Ma quali sono le misure più interessanti Invitalia prestiti giovanili? Una delle offerte più vantaggiose per quanti cercano un finanziamento per le spese legate all’avvio di un’impresa è senza dubbio Nuove imprese a tasso zero. Si tratta di un incentivo rivolto ai giovani e alle donne di tutte le età.

I beneficiari ottengono un prestito a tasso zero per coprire fino al 75% delle spese ammissibili. Per il restante 25% il soggetto deve provvedere con mezzi propri, o tramite prestiti bancari.

Finanziamenti a fondo perduto per nuove imprese nel Sud Italia

Molto interessanti anche i progetti Invitalia prestiti giovanili Resto al Sud e Cultura Crea. Il primo è un incentivo che favorisce la nascita di nuove imprese da parte dei giovani del Sud Italia, mentre il secondo è dedicato a quanti avviano iniziative no profit e imprenditoriali relative al settore culturale e turistico.

Richiedendo i prestiti Resto al Sud si ottiene risorse per coprire completamente l’investimento.

Il 35% delle risorse è concesso a fondo perduto, mentre per il restante 65% interviene un finanziamento bancario che gode della garanzia fornita dal Fondo di Garanzia per le piccole e medie imprese. Gli interessi applicati al finanziamento sono coperti interamente da un contributo in conto interessi.

L’agevolazione è rivolta ai ragazzi con meno di 36 anni che risiedono in una delle seguenti regioni:

  • Basilicata
  • Campania
  • Molise
  • Puglia
  • Abruzzo
  • Calabria
  • Sicilia
  • Sardegna

Cultura Creainvece prevede al concessione di un finanziamento a tasso zero e di un contributo a fondo perduto. La percentuale di intervento del contributo (80%) cresce se a richiedere l’incentivo sono donne, giovani o imprese con rating di legalità (90%). I progetti di investimento per cui si richiede il contributi devono realizzarsi in Campania, Puglia, Basilicata, Calabria o Sicilia.

Quanti desiderano presentare domanda per una delle misure Invitalia prestiti giovanili devono inoltrare la richiesta tramite il sito ufficiale dell’ente.