Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Inps prestiti ai dipendenti

Inps prestiti ai dipendenti: quali sono le principali possibilità per gli iscritti?

Gli iscritti alla Gestione Dipendenti Pubblici Inps hanno diritto a una serie di opportunità e servizi, tra cui prestiti a tassi agevolati disponibili per lavoratori e pensionati, estasi anche alle loro famiglie.

L’erogazione di queste linee di credito è curata in modo diretto da parte dell’ente previdenziale oppure a opera di banche e società finanziarie convenzionate. Nella prima eventualità, abbiamo prestiti e mutui finanziati dell’Istituto mediante il proprio Fondo credito, ovvero la Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali.

Nella seconda ipotesi considerata, i prestiti sono forniti da banche e società finanziarie, in base ai criteri definiti dalle convenzioni stipulate con l’Inps. La disponibilità economica di cui dispone il Fondo credito è espressione della contribuzione obbligatoria degli iscritti alla Gestione Dipendenti Pubblici e di quella volontaria di pensionati della Gestione Dipendenti Pubblici e lavoratori e pensionati pubblici, iscritti ad altri enti o istituti aderenti il Fondo.

Prestiti Inps ai dipendenti pubblici e pensionati

Con l’iscrizione al Fondo credito si ha diritto a una serie di possibilità, diverse sulla scorta della condizione del soggetto coinvolto:

  • nell’eventualità di iscritti alla Gestione Dipendenti Pubblici e di lavoratori e pensionati pubblici di altre amministrazioni, si ha l’opportunità di fruire di tutte le prestazioni creditizie, dirette e in convenzione;
  • nell’eventualità di pensionati che fanno parte della Gestione Dipendenti Pubblici, si ha la facoltà di accedere alle prestazioni creditizie direttamente erogate dall’Istituto (dai piccoli prestiti ai mutui ipotecari).