Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Inps novità pensioni 2014: il 10 del mese per doppia pensione Inps-Inpdap

Inps novità pensioni 2014: scadenze per doppia pensione Inps-Inpdap

Si è ridotto in modo sostanziale il numero di pensionati che riceveranno l’assegno il 10 del mese. È una misura che fa parte della Legge di Stabilità. L’Inps ha infatti chiarito che solo chi ha la doppia pensione Inps-Inpdap, ovvero un platea composta da circa 800 mila persone, otterrà la pensione, a partire dal prossimo anno, il 10 del mese.

I restanti 15 milioni di pensionati conseguiranno l’assegno il 1° del mese se la pensione è Inps, mentre il 16 qualora si tratti di un assegno Inpdap. Il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti ha però dichiarato: “attualmente si sta valutando solo la situazione riferita alle persone che hanno più pensioni. La logica riguarda un tema di funzionamento e di efficienza”.

Inps novità pensioni 2014, Legge di Stabilità

Si tratta di una modifica riportata nel terzo comma dell’articolo 26 della bozza della Legge di Stabilità. “A decorrere dal 1° gennaio 2015, al fine di razionalizzare e uniformare le procedure ed i tempi di pagamento delle prestazioni previdenziali corrisposte dall’Istituto nazionale della previdenza sociale, i trattamenti pensionistici, gli assegni, le pensioni e le indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili, nonché le rendite vitalizie dell’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro sono poste in pagamento il giorno 10 di ciascun mese o il giorno successivo se festivo o non bancabile, con un unico pagamento”.

Ma potrebbero sopraggiungere sostanziali novità, visto che si tratta ancora di una bozza di legge. Restate connessi.