Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Inps on line disoccupazione: come richiedere la Naspi?

Inps disoccupazione: a chi spetta la Naspi

A partire dal primo maggio 2015, l’indennità di disoccupazione ASpI è stata sostituita dalla Naspi, una nuova prestazione erogata a favore dei lavoratori dipendenti che hanno perso involontariamente l’occupazione. Ma come ottenere la Naspi? Vediamo i requisiti e la procedura di richiesta Inps on line disoccupazione.

La Naspi viene concessa esclusivamente per gli eventi di disoccupazione che si sono verificati a partire da maggio 2015 e spetta ai lavoratori con rapporto subordinato, inclusi:

  • gli apprendisti;
  • i soci lavoratori di cooperative con rapporto di lavoro subordinato;
  • i dipendenti con contratto a tempo determinato delle Pubbliche Amministrazioni
  • il personale artistico con rapporto di lavoro subordinato.

Non rientrano invece tra i destinatari dell’indennità:

  • i lavoratori extracomunitari con permesso di soggiorno per lavoro stagionale
  • gli operai agricoli
  • i dipendenti assunti con contratto a tempo indeterminato nelle Pubbliche Amministrazioni
  • i lavoratori titolari di trattamento pensionistico diretto.

Requisiti Inps disoccupazione: ecco come ottenere la Naspi

Per ottenere la Naspi sono inoltre necessari:

  • requisito contributivo
  • requisito lavorativo
  • stato di disoccupazione involontario.

Per quanto riguarda il requisito contributivo sono necessarie almeno 13 settimane di contribuzione utile alla disoccupazione nei 4 anni che precedono l’inizio del periodo di disoccupazione.

Per il perfezionamento del requisito contributivo, si considerano utili:

  • i contributi figurativi accreditati per maternità obbligatoria e per i periodi di congedo parentale;
  • i periodi di lavoro prestato all’estero in Paesi comunitari o convenzionati, per i quali è prevista la possibilità di totalizzazione;
  • i contributi previdenziali comprensivi di quota DS, ASpI e NASpI versati nell’ambito del rapporto di lavoro subordinato;
  • i periodi di astensione dal lavoro per malattia dei figli (fino a 8 anni di età), nel limite di 5 giorni all’anno.

A differenza di quanto previsto per l’indennità di disoccupazione ASpI, per accedere alla Naspi non è necessario che al momento della cessazione del rapporto di lavoro siano trascorsi 2 anni dal versamento del primo contributo contro la disoccupazione.

Per quanto attiene al requisito lavorativo, ai fini dell’accesso alla Naspi sono richieste almeno 30 giornate di lavoro effettivo nei 12 mesi precedenti la data d’inizio del periodo di disoccupazione.

Inps servizi on line disoccupazione: come presentare la domanda

Come presentare domanda Inps on line disoccupazione? La richiesta per il riconoscimento della NASpI può essere presentata esclusivamente per via telematica entro il termine di 68 giorni.

I lavoratori in possesso di Pin Inps possono ricorrere all’apposita procedura di richiesta Inps on line disoccupazione tramite il sito inps.it, seguendo il percorso “Home – Servizi Online – Elenco di tutti i Servizi – Servizi per il cittadino – Invio domande prestazioni a sostegno del reddito – NASpI”.

In alternativa è possibile rivolgersi al Contact Center Inps chiamando il numero verde 803164 (gratuito da rete fissa) oppure lo 06164164 per le telefonate da rete mobile. Altro canale disponibile per l’invio della domanda è rappresentato dagli Enti di Patronato grazie ai servizi telematici offerti.