Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Inps Inpdap: guida ai servizi online

Il novero dei servizi Inps Inpdap comprende un numero molto ampio di alternative, dedicate sia ai lavoratori sia ai pensionati.

Inps ex Inpdap piccolo prestito: tutte le informazioni

Gli iscritti a Inps Inpdap – siano essi lavoratori in attività di servizio o pensionati – hanno la possibilità di richiedere prestiti di varia natura. Il piccolo prestito è senza dubbio una delle opzioni più vantaggiose al proposito, in quanto consente di affrontare necessità improvvise richiedendo anche somme contenute di denaro.

Rimborsabili con piani di ammortamento che vanno dai 12 ai 48 mesi, il piccolo prestito Inps ex Inpdap è caratterizzato da un tasso d’interesse fisso del 4,25%, che rimane immutato per tutta la durata del finanziamento.

Inps ex Inpdap: i prestiti pluriennali

Un altro servizio utile disponibile per gli iscritti Inps Inpdap alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali è il prestito pluriennale.

Rimborsabile in un lasso di tempo compreso tra i 60 e i 120 mesi, questo prestito è la scelta ideale per chi deve affrontare spese importanti, come per esempio quelle legate a un matrimonio o a un problema di salute dell’iscritto o di un familiare.

Questo prestito è caratterizzato da un tasso d’interesse fisso e pari al 3,50% (da considerare anche la spesa amministrativa, che ammonta allo 0,50% della cifra complessiva erogata).

Inps modulistica: come scaricarla

I moduli relativi alla propria posizione Inps Inpdap possono essere scaricati direttamente dal sito ufficiale dell’Ente. In che modo? Iscrivendosi e accedendo alla propria area riservata tramite codice PIN – una stringa di 16 caratteri fornita al momento della registrazione – e codice fiscale.

Dall’area riservata del sito ufficiale Inps ex Inpdap è possibile sia scaricare i moduli, come per esempio il cedolino della pensione, sia richiedere prestazioni economiche (assegni di sostegno al reddito, voucher per i servizi di baby sitting).

Inps ex Inpdap: come recuperare il codice PIN

Cosa succede se si smarrisce il codice PIN per l’accesso ai servizi Inps Inpdap? In questo caso è possibile scegliere tra due alternative:

  • Ripristino del codice: la procedura di ripristino del codice PIN personale, che può essere completata senza problemi online, prevede l’inserimento di almeno due tra le informazioni di contatto incluse al momento della registrazione (numero di cellulare, e-mail, indirizzo di posta elettronica certificata).
  • Revoca del PIN: la revoca del PIN va richiesta quando non si hanno a disposizione le succitate informazioni. Questa procedura, che può essere completata sia online sia offline tramite contatto con l’addetto allo sportello, prevede la rigenerazione di un PIN ex novo.

Importante è ricordare che il PIN personale deve essere cambiato dopo il primo utilizzo e che non consente di richiedere prestazioni economiche. Cosa serve per farlo? Il PIN dispositivo, che si ottiene in pochi minuti semplicemente sottoponendo il codice personale ricevuto al momento della registrazione al sito Inps all’apposita procedura di conversione online.