Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Inps credito: quali sono le formule a disposizione?

Inps credito: quali sono le formule a disposizione? L’Inps Gestione Dipendenti Pubblici dispone di linee di credito a tassi agevolati per i lavoratori, i pensionati e le loro famiglie. La loro erogazione può avvenire in modo diretto da parte dell’Istituto oppure da banche e società finanziarie convenzionate.

Inps credito: i finanziamenti diretti. Se il prestito è erogato direttamente dell’Istituto, esso farà affidamento a un proprio Fondo credito: la Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali. In alternativa possiamo optare per i finanziamenti erogati da banche e società finanziarie, che definiscono le proprie condizioni sulla scorta delle convenzioni stipulate con l’Istituto.

Il Fondo credito è alimentato dalla contribuzione obbligatoria da parte degli iscritti alla Gestione Dipendenti Pubblici e da quella volontaria compiuta dai pensionati della Gestione Dipendenti Pubblici e lavoratori e pensionati pubblici iscritti a differenti enti o istituti aderenti al Fondo.

Con l’iscrizione al Fondo credito avrete diritto a una serie di vantaggi: l’accesso a tutte le prestazioni creditizie, sia dirette (piccolo prestito, prestito pluriennale diretto e mutuo ipotecario) che in convenzione. A partire dall’ottobre del 2011 sono applicati i nuovi regolamenti che regolano l’erogazione dei mutui e dei prestiti agli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali.

Quali sono le ultime novità in merito ai finanziamenti Inps credito?

  • introduzione del piccolo prestito
  • rimodulazione e aumento dei tetti previsti per le diverse causali che danno titolo al prestito, in relazione alla gravità delle situazioni tutelate;
  • estensione della possibilità di chiedere il prestito per l’acquisto della casa di abitazione dei figli.