Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Inps accesso Area riservata: requisiti servizi online

Inps accesso Area riservata, i servizi del portale www.inps.it

Con la soppressione dell’Inpdap, l’Inps è divenuto il punto di riferimento anche per i dipendenti dell’amministrazione pubblica. All’interno del portale Web Inps è stata implementata una sezione dedicata ai servizi ex Inpdap, il cui accesso è vincolato al possesso di un PIN, codice segreto di identificazione rilasciato dall’Inps.

L’accesso all’Area Riservata Inps – Servizi ex Inpdap prevede quindi il completamento di un form di identificazione nel quale l’utente deve inserire PIN e codice fiscale. Di PIN, in realtà, ne esistono due tipologie: online e dispositivo.

Una completa fruizione dei servizi online è possibile solo a condizione di avere il PIN dispositivo. L’unica procedura per ottenerlo immediatamente è recarsi presso una sede Inps. Qui il richiedente dovrà compilare un’apposita documentazione a fronte della quale l’impiegato, una volta compiuti i controlli del caso, fornirà all’utente il PIN attivo.

Inps accesso Area riservata, Inps online: procedure PIN online

Le altre modalità di richiesta sono volte invece al PIN online:

  • l’utente può recarsi sul portale Inps (inps.it) e seguire l’iter riportato nella sezione “PIN online”> “Richiedi PIN”;
  • utilizzo del Contact Center Inps (disponibile al numero verde 803 164 da fisso, mentre da telefoni cellulari il numero è 06 164164);
  • attivazione PIN preassegnato.

Se si sceglie la procedura attraverso il portale Inps, sarà sufficiente inserire i propria dati personali per ricevere i primi otto caratteri del PIN (che sono recapitati via sms o email). Gli altri otto, il PIN è composto infatti da 16 caratteri, sono spediti via posta all’indirizzo di residenza riportato in fase di registrazione.

Nell’ambito delle funzionalità Inps online ricordiamo anche la conversione da PIN online a PIN dispositivo. Si tratta di una procedura reperibile nella sezione “PIN online” – “Converti PIN”: il richiedente deve siglare il modulo di richiesta e fornire, in forma digitale, un documento di riconoscimento. L’Inps a questo punto compie i controlli e permette di convertire il codice di identificazione personale da online a dispositivo.

Inps on line: figli di iscritti o pensionati

Un capitolo a parte è riservato ai figli di iscritti o pensionati. Nell’eventualità di figli e orfani maggiorenni interessati alla presentazione di domande online per concorsi, possono fruire dei servizi integrati nell’Area Riservata. Perché possano seguire le procedure di richiesta del PIN, gli utenti in questo caso devono prima essere iscritti nei database dell’Inps. In assenza di quest’ultima condizione l’invio delle domande via Web non è permesso.

Per ulteriori informazioni vi rimandiamo alla sezione del nostro portale Inpdap Area Riservata.