Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Inpdap finanziamento auto

Inpdap finanziamento auto: a chi è rivolto?

I finanziamenti auto Inpdap permettono agli iscritti Inpdap di godere di un prestito agevolato finalizzato all’acquisto di un auto nuova o usata. Possono accedervi esclusivamente i dipendenti della pubblica amministrazione a prescindere che siano in attività o in pensione.

Il prestito viene erogato dall’Istituto in base alla disponibilità dell’apposito fondo di credito, nel caso in cui la liquidità del fondo non sia sufficiente a coprire le richieste di prestito, avanzate dagli iscritti, l’Inps si avvale di istituti bancari e finanziari convenzionati. I prestiti erogati dalle banche convenzionate applicano un tasso di interesse agevolato, che può oscillare dal 3,50 al 7,50%. Per accedere ai finanziamenti auto Inpdap non è necessario presentare garanzie o ricorrere alla figura di un garante.

Sottoscrivendo un prestito auto Inpdap con banca BNL è possibile ottenere importi fino a un massimo di 100 mila euro, rimborsabili in 5 o 10 anni. TAN e TAEG applicati si aggirano rispettivamente intorno al 7 e l’8%.

Inpdap finanziamento auto: quali i requisiti richiesti?

Per accedere ai prestiti auto Inpdap, a prescindere che questi siano erogati dall’istituto o da enti convenzionati, è necessario essere in possesso di determinati requisiti che garantiscono la capacità di restituzione del prestito del richiedente. Il richiedente deve quindi essere un pensionato o un dipendente della pubblica amministrazione, assunto da almeno 4 anni con contratto a tempo indeterminato.

Un altro requisito fondamentale per ottenere il finanziamento è quello di essere iscritto alla Gestione delle Prestazioni Creditizie e Sociali e aver regolarmente provveduto al versamento dei contributi Inpdap.

Sono esclusi dal finanziamento gli iscritti che risultano proprietari di un macchina diversa da quella oggetto del finanziamento e quelli che non risiedono sul territorio italiano.

Per ottenere i finanziamenti auto Inpdap è necessario rivolgersi direttamente all’Istituto, che in caso di mancata disponibilità a reindirizzare il richiedente verso un istituto bancario con il quale è convenzionato. Alla domanda di richiesta, redatta sull’apposito modulo disponibile sul sito ww.inps.it è necessario allegare documento d’identità e l’ultima busta paga o il cedolino pensione.

Inpdap finanziamento auto: rimborso del prestito

Il rimborso avviene tramite la cessione del quinto dello stipendio o della pensione, ovvero attraverso la decurtazione mensile dallo stipendio di una rata, con importo massimo pari alla quinta parte della retribuzione al netto delle tasse. Il piano di ammortamento può avere una durata massima di 10 anni.

La detrazione della rata dallo stipendio avviene ad opera dell’amministrazione presso la quale è assunto il beneficiario del prestito, che provvede poi a versare la somma all’Inpdap o all’istituto erogatore del finanziamento.