Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

INPDAP cessione del quinto

INPDAP cessione del quinto: dipendenti di enti, aziende statali, pubbliche e parapubbliche. Per tutti i dipendenti delle pubbliche amministrazioni, per tutti i pensionati INPDAP, per i dipendenti degli enti statali e degli enti parapubblici  la cessione del quinto è un’opportunità che presenta numerosi vantaggi rispetto alle altre forme di prestito, tra le quali ricordiamo il prestito pluriennale diretto INPDAP.

I dipendenti o pensionati INPDAP degli enti sopracitati possono accedere alla cessione del quinto, senza la necessità di specificare la motivazione o la finalità per cui la cifra richiesta verrà utilizzata, ottenendo in brevissimo tempo liquidità, che andrà a rimborsare in rate mensili a mezzo trattenuta diretta dalla busta paga o dalla pensione, per una cifra massima pari a un quinto del reddito mensile percepito.

INPDAP cessione del quinto: Le categorie privilegiate. I dipendenti statali, di pubbliche amministrazioni, dipendenti parapubblici e pensionati INPDAP, hanno la possibilità di chiedere un prestito a cessione del quinto a condizioni di interesse sicuro, purché  siano verificabili due condizioni. I soggetti devono avere un’età compresa tra i 18 e 65 anni e devono essere in possesso di regolare cittadinanza italiana.

Normalmente è richiesto anche che siano regolarizzati da un’assunzione a tempo indeterminato, ma in questo caso, tale condizione non è condizione esclusiva, in quanto è possibile richiedere questo prestito anche per i dipendenti a tempo determinato, ammesso però che la durata complessiva delle rate con le quali intendono sdebitarsi,  non superi il termine previsto da contratto della loro attività lavorativa.