Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Incentivi autoimprenditorialità 2014 giovani e donne

Incentivi autoimprenditorialità 2014 giovani e donne. Grazie al Decreto Legge numero 145 del 23 dicembre dello scorso anno, l’Esecutivo ha definito le norme che riguardano il regime di sostegno autoimprenditorialità 2014, gestito da Invitalia. Gli aiuti non riguardano solo i giovani under 35, ma anche il pubblico femminile, a prescindere dall’età.

È prevista poi l’estensione delle norme rispetto l’intero territorio nazionale ed è stata introdotta l’erogazione dei contributi nella modalità di mutui agevolati a tasso zero fino a un massimo di 1,5 milioni di euro. Per quanto attiene ai prestiti alle imprese, non avremo più l’erogazione di contributi a fondo perduto.

Il nuovo sistema normativo è stato definito dal decreto legge 145, ma solo con la pubblicazione del Regolamento è divenuto del tutto operativo grazie all’emanazione del Regolamento di Attuazione, compiuta da Mise e MEF.

Se avete bisogno di ulteriori informazioni, potete visitare il portale ufficiale di Invitalia, il referente ufficiale per la gestione delle risorse. Potrete reperire la modulistica utile alla presentazione delle domande e la documentazione necessaria per l’accesso alle forme contributive.

Disoccupati, inoccupati o cittadini in cerca di prima occupazione residenti nelle Regioni e Isole del Sud Italia quali Sicilia, Sardegna, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Calabria e Puglia possono avviare attività che riguardano franchising, microimprenditoria e lavoro autonomo. Questo è un aspetto rimasto immutato dal precedente sistema normativo.