Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

I migliori mutui a tasso fisso: le offerte da non perdere

La scelta del tasso fisso è la soluzione migliore quando si è alla ricerca di un finanziamento sostenibile nel lungo periodo e non si ha a disposizione un reddito destinato ad aumentare in misura significativa. La questione diventa quindi, quali sono i migliori mutui a tasso fisso del mercato? Passiamo in rassegna le proposte più interessati.

Mutui prima casa tasso fisso: perché sceglierli

I mutui a tasso fisso prevedono un tasso di interesse tendenzialmente più elevato rispetto alle proposte a tasso variabile. A fronte di questo svantaggio però il mutuatario ha la certezza di quale rata andrà a pagare per tutto il periodo di rimborso del finanziamento.

I mutui a tasso variabile sono invece indicati per quanti hanno un reddito importante e quindi si possono permettere di sostenere un eventuale incremento della rata alla luce dei mutati equilibri di mercato.

Preventivi mutui casa

Ma entriamo nel merito delle proposte. Per comprende quali sono i migliori mutui a tasso fisso abbiamo scelto di compiere una simulazione di calcolo della rata. Il richiedente ipotizzato prevede una domanda di 200mila euro per un immobile (prima casa) che ne vale 300mila. La durata del mutuo è pari a 30 anni.

I mutui a tasso fisso da non perdere

Quali sono i migliori mutui a tasso fisso? Ecco le proposte da non perdere:

  • Intesa Sanpaolo – Mutuo giovani. È prevista una rata di 739,24 euro, è applicato un tasso fisso pari al 2% (Taeg 2,13%). Tra i costi da considerare vanno esaminati oneri di istruttoria e perizia, che nel complesso toccano i 920 euro.

  • Deutsche bank – Mutuo pratico a tasso fisso. Troviamo una rata di 764,29 euro, frutto di un tasso fisso pari al 2,25% (IRS 30A + 1,40%), mentre il Taeg tocca il 2,33%. Le spese di istruttoria sono 700 euro, a questi vanno aggiunti i 390 euro per la perizia.

  • Bancadinamica – Mutuo bancadinamica. La rata è corrisponde a 769,60 euro. Il tasso fisso è del 2,30% (IRS 30A + 1,45%), Taeg 2,40%. Piuttosto importante il capitolo spese: vanno considerati mille euro di istruttoria e 275 euro di perizia.

  • Webank – Mutuo fisso. Si tratta di un finanziamento che prevede una rata di 787,74 euro. Il tasso fisso è 2,48% (IRS 30A + 1,50%), ma il Taeg sale a 2,52%. Da non sottovalutare l’assenza di costi di istruttoria e perizia.

Per maggiori informazioni sui mutui più convenienti, resta connesso con il portale mutuoinpdap.org.