Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Finanziamento Inpdap 2014: tutte le novità del nuovo anno

Finanziamento Inpdap 2014: tutte le novità del nuovo anno. Quanti vogliono godere del finanziamento Inpdap 2014 possono fruire di una serie di rilevanti novità, introdotto dalle recenti diposizioni del Governo Letta, per quanto attiene, in modo specifico, le agevolazioni al credito.

Il finanziamento Inpdap 2014 può essere richiesto da parte di dipendenti e pensionati pubblici che risultino iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali. È possibile recuperare, sul portale istituzionale Inps, l’ultimo regolamento aggiornato, dal quale risulta abolita la precedente soglia di 8mila euro come massimo erogabile, una delle maggiori novità.

La novità più rilevante è rappresentata dall’opportunità di chiedere una linea di credito relativa all’acquisto di una casa da parte di un figlio che intenda creare un proprio nucleo familiare diverso da quello dei genitori.

In termini pratici ciò significa disporre dell’opportunità di avere denaro per la casa dei figli, in casi precedenti l’acquisto casa era possibile solo a condizione che il nucleo familiare in oggetto fosse quello del richiedente.

Cercando di tracciare una massima sintesi delle tipologie di prestiti Inpdap ricordiamo che tra le più richieste abbiamo:

Piccoli prestiti (fino a 4 anni), con TAN del 4,25%

Prestiti pluriennali (5 o 10 anni) con TAN del 3,50%

Sono delle proposte molto vantaggiose, nettamente superiori, sotto molti punti di vista, a quelle che normalmente troviamo nel mercato dei prestiti. Per maggiori informazioni visitate il portale ufficiale Inps e le altre sezioni che compongono il nostro sito.