Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Finanziamenti per startup 2017: le opportunità in Lazio

I finanziamenti per startup sono ancora una volta al centro dei programmi di sviluppo e d’incentivo all’occupazione della Regione Lazio. L’ente in questione ha infatti recentemente lanciato un bando con una dotazione complessiva di 4 milioni di euro. Il suddetto è dedicato alla crescita e al consolidamento di realtà imprenditoriali innovative.

Bando per startup in Lazio 2017: cosa sapere prima di partecipare

Continuando a parlare di finanziamenti per startup e dell’opportunità della Regione Lazio, ricordiamo che il bando sopra citato riguarda anche spin-off universitari. L’obiettivo è il consolidamento del rapporto tra il mondo della formazione e le realtà imprenditoriali d’eccellenza sul territorio regionale.

Il bando di 4 milioni di euro è stato presentato dal Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti in compagnia dell’assessore locale allo Sviluppo Economico e del rettore di Tor Vergata. L’obiettivo primario è quello di fornire alle startup quell’ossigeno finanziario necessario a sostenersi nei primi e difficoltosi mesi di vita.

Bando startup in Lazio: 4 milioni di euro per finanziare a fondo perduto due tipologie di attività

Questi finanziamenti per startup in Lazio, come sopra specificato, partono con una dotazione di 4 milioni di euro. Verranno finanziate due tipologie di attività. Quali di preciso? Le startup innovative – che devono rispondere ai criteri tecnici esplicitati nel D.L. 79/2012 – e i già ricordati spin-off di ricerca.

Potranno concorrere ai suddetti finanziamenti le startup innovative con sede operativa in territorio laziale e costituite in una data successiva a quella della pubblicazione del bando. A queste realtà sono destinati 1,5 milioni di euro sui 4 messi complessivamente a disposizione dalla Regione.

I restanti 2,5, invece, saranno dedicati alle realtà imprenditoriali frutto di progetti di ricerca universitaria. Nel primo caso il contributo massimo non può superare i 30.000€, mentre nel secondo può arrivare anche a 100.000.

Requisiti bando startup Lazio: ecco quali sono

Entrando nel dettaglio dei finanziamenti per startup in Lazio è bene ricordare i requisiti per partecipare al bando. Nel caso delle startup è necessario che le realtà abbiano a che fare con gli ambiti elencati nella Smart Specialization Strategy della Regione Lazio.

I progetti, per essere ammessi, devono inoltre essere caratterizzati dalla presenza di un piano annuale sostenibile. Fondamentale è anche la presenza di specialisti in grado di assicurare la concretizzazione dell’idea.

Bando per startup innovative in Lazio, come inviare la domanda

Adesso non resta che capire come inviare la domanda per ricevere questi finanziamenti per startup. Le realtà imprenditoriali laziali interessate a questa opportunità possono inoltrare l’apposita istanza a partire dalle ore 12.00 del 20 aprile 2017. Le domande potranno essere caricate sulla piattaforma GeCo fino alle 12.00 del 20 aprile 2018.

Da ricordare è che l’intera dotazione finanziaria sarà considerata esaurita qualora l’ammontare complessivo delle richieste dovesse raggiungere il 300% dei fondi inizialmente stanziati.