Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Finanziamenti giovani Poste Italiane: perché sceglierli

Presiti Poste Italiane: le offerte per i più giovani

La crisi e la precarizzazione del lavoro hanno reso l’accesso al credito una necessità per molti italiani, inclusi i più giovani. Categoria che però risulta spesso svantaggiata nella concessione di un finanziamento. Sono pochi infatti i ragazzi che possono vantare un contratto a tempo indeterminato, senza il quale è difficile ottenere un prestito. In questi casi i finanziamenti giovani Poste Italiane possono essere una soluzione.

Poste Italiane ha messo a punto una linea di finanziamenti accessibili anche ai giovani che non dispongono di grandi garanzie. Prestiti pensati per soddisfare le esigenze economiche di correntisti BancoPosta e non solo. Vediamo di cosa si tratta.

Prestito BancoPosta è il prestito personale dedicato ai titolari di conto BancoPosta e consente di accedere a somme fino a 30 mila euro, rimborsabili con un piano di ammortamento che può estendersi fino a 84 mesi. Per accedere al credito è sufficiente avere un reddito dimostrabile, di conseguenza questo finanziamento è ideale anche per i ragazzi che non possono vantare una vasta anzianità lavorativa.

Prestiti Poste Italiane per acquisto casa e ristrutturazione

Va precisato che Poste Italiane offre Prestito BancoPosta in più declinazioni. È possibile infatti richiedere Prestito BancoPosta Flessibile, caratterizzato come suggerisce il nome da un piano di ammortamento elastico con una durata massima di 108 mesi.

Disponibili anche finanziamenti per l’acquisto e la ristrutturazione della casa e per il consolidamento debiti. In quest’ultimo caso la somma finanziabile può arrivare fino a 50 mila euro e per il rimborso è prevista una durata massima di 96 mesi.

Richiedendo Prestito BancoPosta Acquisto Casa o Prestito BancoPosta Ristrutturazione Casa invece è possibile accedere a somme fino a 60 mila euro, rimborsabili in 10 anni. Tutti i Prestito BancoPosta risultano particolarmente comodi perché l’accredito della somma concessa e il rimborso delle rate avvengono rispettivamente tramite accredito e addebito sul conto.

Finanziamenti senza conto corrente

Molto interessante anche l’offerta Mini Prestito BancoPosta. Si tratta di un prestito personale dedicato ai titolari di Carta Postepay Evolution con un’età compresa tra i 18 e 70 anni e in possesso di un reddito dimostrabile. Per i cittadini stranieri è richiesta la residenza in Italia da almeno 12 mesi se lavoratori dipendenti e da almeno 36 mesi se autonomi.

Troviamo infine Prontissimo BancoPosta, finanziamento che può essere richiesto anche da chi non è titolare di un conto corrente. Il prestito viene erogato con un bonifico in ufficio postale o accredito su conto BancoPosta, allo stesso modo il rimborso delle rate sarà tramite bollettini postali (se il richiedente non è titolare di un conto) o addebito su conto corrente.

Possono richiedere il finanziamento tutti i cittadini maggiorenni con meno di 70 anni in possesso di un documento attestante il reddito. Per i cittadini stranieri è richiesta, anche in questo caso, la documentazione attestante la residenza in Italia da almeno 12 o 36 mesi a seconda che siano lavoratori dipendenti o autonomi.