Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Finanziamenti B&b agevolati e a fondo perduto

Finanziamenti B&b 2015: cosa sono

Il primo problema da affrontare per l’avvio di una nuova attività commerciale è la liquidità utile a sostenere gli investimenti di partenza. Se siete interessati al settore ricettivo, potrete fruire di particolari finanziamenti a tasso agevolato o a fondo perduto. Vediamo insieme a chi si rivolgono e come ottenerli.

I bed & breakfast hanno raccolto l’apprezzamento di chi è alla ricerca di soluzioni più economiche ai classici hotel e alberghi. Senza contare la maggiore autonomia di cui gode il cliente, una questione per molti di primaria importanza durante i numerosi spostamenti che possono presentarsi in vacanza.

Anche se la richieste di B&b hanno registrato un incremento negli ultimi anni, sono molte le competenze necessarie per realizzare un’attività di successo (dalla conoscenza delle lingue allo spirito imprenditoriale). Il punto d’avvio di qualunque esperienza professionale resta però sempre lo stesso: l’acquisizione dei capitali per compiere i primi investimenti utili all’avvio di una valida struttura ricettiva.

Veniamo quindi alla questione centrale, quali sono e come ottenere i finanziamenti B&b? Quanti intendono inaugurare un bed and breakfast (anche se ciò è valido anche per affittacamere e case vacanze), possono fruire di soluzioni di accesso al credito fornite a condizioni agevolate, oppure a fondo perduto, qualora si dimostri di non possedere le risorse economiche sufficienti a sostenere gli investimenti.

Aprire bed and breakfast: chi eroga i finanziamenti

Quali sono gli enti erogatori? I finanziamenti B&b sono forniti da varie istituzioni, dalla regioni alle provincie passando per i comuni, gli enti camerali ed europei. Per maggiori informazioni sui singoli bandi, vi invitiamo a visitare il portale finanziamentieuropei.net.

I prestiti dedicati ai B&b possono risultare a fondo perduto fino a un massimo del 50% della spesa globale ammessa (gli oneri ammessi interessano, di solito, l’avvio dell’impresa). In altri casi, invece, è applicato un tasso di interesse agevolato.

Chi sono i beneficiari dei finanziamenti B&b? Il credito è erogato a specifiche categorie di beneficiari: imprese rosa (composte in prevalenza di donne), imprese composte da giovani e startup. È importante che l’impresa si trovi in un’area caratterizzata da una evidente vocazione turistica.

B&b fondi e bandi

Le richieste vanno inoltrate nel rispetto delle disposizioni riportate sul bando selezionato. Spetta all’ente di riferimento valutare il progetto imprenditoriale. Con la domanda di accesso al credito, devono essere allegati vari documenti, tra questi il piano di business (business plan), ossia il documento che indica il progetto imprenditoriale. Un aspetto fondamentale perché l’ente erogatore possa valutare l’attendibilità dell’iniziativa del potenziale beneficiario. Proprio per questo il piano di business deve essere curato con la massima attenzione. 

Per la ricerca dei bandi, oltre al portale finanziamentieuropei.net, vi invitiamo a visitare i siti di regioni, comuni, enti camerali e della Commissione Europea (ente responsabile dei finanziamenti europei diretti).