Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Finanziamenti alle start up: nasce portale per trovare i bandi

Finanziamenti alle start up 2015, l’iniziativa warrantgroup.it/startup

Il settore delle start up è al centro di diverse iniziative che permettono l’accesso a contributi e finanziamenti. Un mare magnum nel quale è difficile orientarsi. Per questo nasce il portale warrantgroup.it/startup, risorsa web che raccoglie tutte le opportunità di finanziamento presentate da enti regionali, europei e nazionali. Un progetto voluto dall’associazione Italia Start-up e la società specializzata nella consulenza startup Warrant Group.

All’interno del portale gli utenti troveranno novità, approfondimento ma soprattutto i bandi che permettono di accedere ai finanziamenti. Questi risultano consultabili dalle startup e dai relativi partner, grazie a un elenco strutturato per zone geografiche.

Nel nostro Paese il numero di realtà iscritte al registro delle start up innovative supera le 4mila unità, valori in crescita di oltre li 16% rispetto a quanto rilevato a fine 2014. La maggiore densità si è determinata in Lombardia, che da sola raccoglie circa il 22% delle start up innovative italiane.

Finanziamenti alle start up innovative

Il fattore “finanziamenti” è cruciale per l’avvio di ogni realtà imprenditoriale, in modo particolare per quanto attiene alle start up, società dall’elevato rischio di fallimento. E se crescono le richieste di accesso al credito, non sempre risultano di facile accesso le occasioni di finanziamento rivolte a questo settore produttivo. E com’è facile immaginare, le startup che non dispongono di risorse economiche, molto di frequente, coincidono con quelle destinate al fallimento.

Warrantgroup.it/startup, come ha dichiarato Fiorenzo Bellelli, presidente di Warrant Group, si propone come un “aiuto significativo diviso per singole regioni, con l’obiettivo di muoversi autonomamente, valutando in un secondo momento se è necessario un apporto consulenziale più approfondito”.

Per maggiori informazioni sui finanziamenti alle start up vi invitiamo a visitare il portale finanziamentieuropei.net.