Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Finanziamenti a tasso zero: 13 gennaio 2016 scadenza bando Invitalia

Il 13 gennaio 2016 scade il periodo utile per la presentazione delle domande per “Nuove imprese a tasso zero”, un progetto Invitalia incentrato sui finanziamenti a tasso zero per nuovi progetti di micro e piccole imprese. Vediamo come conseguire questi prestiti concessi a condizioni agevolate.

Finanziamenti a tasso zero per nuove imprese: a chi è rivolto il nuovo bando Invitalia?

Gli incentivi del nuovo bando Invitalia, che mette a disposizione 50 milioni di euro da destinare a finanziamenti a tasso zero, sono rivolti alle nuove micro e piccole imprese societarie condotte da donne o da giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni.

Possono concorrere alla ricezione dei finanziamenti le società costituite da non più di 12 mesi e le persone fisiche disposte a costituire una società entro 45 giorni dall’eventuale concessione delle agevolazioni.

Finanziamenti a tasso zero: ecco quanto è previsto

I finanziamenti a tasso zero del nuovo bando Invitalia prevedono agevolazioni per un periodo non superiore agli 8 anni con lo scopo di coprire il 75% delle spese relative a iniziative imprenditoriali rientranti nei settori di produzione di beni, fornitura di servizi a imprese e persone, commercio e servizi (tutto questo considerando un limite massimo di 1,5 milioni di euro a progetto).

Particolare rilevanza verrà riservata ai progetti riguardanti l’ambito artistico-culturale e alle attività d’innovazione sociale.

Il limite per la presentazione delle domande è il 13 gennaio 2016. Le istanze sono da inviare esclusivamente tramite il sito ufficiale Invitalia. Le richieste di finanziamento sono soggette a verifica in base all’ordine di presentazione e, in seguito a un processo di valutazione, vengono convalidate attraverso un colloquio con esperti tecnici Invitalia.