Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Deroga ammortizzatori sociali 2014

Deroga ammortizzatori sociali 2014: limiti temporali Inps

In un recente messaggio, il numero 5787, l’Inps ha reso noti i nuovi parametri relativi agli ammortizzatori in deroga per l’anno 2014. Si tratta di una comunicazione redatta alla luce della circolare inviata da parte del dicastero del lavoro a Regioni e Province che inibiva la concessione degli ammortizzatori sociali in deroga per un lasso di tempo superiore a 8 mesi.

Deroga ammortizzatori sociali 2014: ci sarà una manovra correttiva?

Secondo le recenti dichiarazioni del Ministro Poletti, mancherebbe un miliardo di euro per la totale copertura dell’anno in corso. Il Ministro aveva aggiunto che l’Esecutivo non avrebbe compiuto alcuna manovra correttiva, anche se per il momento è giunta la circolare che inibisce la concessione della deroga ammortizzatori per un periodo superiore agli otto mesi.

Ma quali sono i nuovi limiti definiti per l’anno in corso?

L’Inps ha comunicato i nuovi parametri temporali utili agli ammortizzatori sociali in deroga per quest’anno. Passiamo in rassegna gli aspetti più rilevanti. Nel caso di lavoratori che alla data di decorrenza del trattamento abbiano già beneficiato di prestazioni di mobilità in deroga per almeno 3 anni, sono ammessi 5 mesi nell’anno 2014, non ulteriormente prorogabili, più ulteriori 3 mesi nel caso di lavoratori residenti nelle aree riportate nel Testo unico delle leggi sugli interventi nel Mezzogiorno.

Se si tratta invece di lavoratori che alla data di decorrenza del trattamento abbiano beneficiato di prestazioni di mobilità in deroga per un periodo inferiore a 3 anni, il diritto è esteso a ulteriori 7 mesi, non ulteriormente prorogabili, più altri 3 mesi nel caso di lavoratori residenti nelle aree riportate nel Testo unico delle leggi sugli interventi nel Mezzogiorno.