Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Cos’è e come funziona la surroga prestito Inpdap?

Cos’è e come funziona la surroga prestito Inpdap? Anche per quanto attiene mutui Inpdap e Inps, proprio per come accade con il resto delle linee di credito del mercato, è possibile sfruttare il decreto Bersani che consente di usufruire del diritto di surroga.

Si tratta di un’opportunità che permette ai clienti di rinegoziare le condizioni di credito con la propria banca e altri Istituti così da incentivare la libera competizione e riducendo gli oneri correlati ai cittadini.

Surroga prestito Inpdap: cosa prevede la normativa? I mutui Inpdap e Inps, essendo sotto ogni punto di vista una linea di credito regolare, sono soggetti al diritto di surroga. Dobbiamo inoltre rilevare che il passaggio del mutuo tra due banche è un diritto tutelato dalla legge e non prevede modifiche oppure spese aggiuntive, come specificato nell’articolo 8 del Decreto Bersani, aspetto ribadito nell’articolo 20 del regolamento mutui Inpdap.

La domanda di surrogazione, proprio come accade con le altre richieste in attesa di valutazione, è inserita in una graduatoria. Non solo. Il processo di presentazione della domanda prevede che il soggetto richiedente alleghi tutta la documentazione prevista, ossia:

  • perizia dell’immobile ipotecato
  • atto notarile concernente il cambio d’istituto (solo a pratica avviata)

Nel processo di rinegoziazione del credito è essenziale conoscere, in modo dettagliato, i propri diritti nonché le alternative garantite dalla legge. Per maggiori informazioni visita le altre sezioni che compongono il nostro portale.