Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Cos’è la DID Inps 2014 -2015?

DID Inps 2014: cos’è la Dichiarazione immediata disponibilità al lavoro?

La Dichiarazione immediata disponibilità al lavoro Inps (DID) è un documento che il lavoratore in cassa integrazione ordinaria o in deroga, in mobilità o disoccupato, deve sottoscrivere per godere degli ammortizzatori sociali.

La sottoscrizione della DID è quindi obbligatoria e permette al lavoratore di ricevere il pagamento dell’indennità spettante, e di essere inserito nel programma di politica attiva del lavoro, grazie ad un percorso di riqualificazione professionale.

La DID è quindi di fondamentale importanza per i lavoratori che desiderano beneficiare di qualsiasi trattamento di sostegno al reddito.

Sottoscrivendo tale dichiarazione, il lavoratore attesta la sua disponibilità a svolgere immediatamente un’attività lavorativa, che rientri nei termini e nei limiti definiti dalla legge, o a seguire un percorso di riqualificazione professionale organizzato dalla Regione di riferimento.

Chi deve sottoscrivere la Dichiarazione immediata disponibilità al lavoro?

Sono obbligati a sottoscrivere la Dichiarazione immediata disponibilità al lavoro i soggetti che sono in cassa integrazione e mobilità. Il DID è obbligatorio anche per i soggetti che percepiscono le indennità di disoccupazione ordinaria ASpI, disoccupazione mini ASpI, Una tantum co.co.pro.

Ai lavoratori in CIG la DID viene inviata direttamente dal datore di lavoro, attraverso la compilazione del Modello SR41 che viene trasmesso all’INPS. Tale modulo con allegata la Dichiarazione immediata disponibilità, permette all’Istituto di quantificare le ore di cassa integrazione effettuate e liquidare le spettanze ad ogni dipendente.

La DID dei lavoratori interessati dalla Cassa Integrazione Guadagni, viene poi allegata alla domanda relativa al trattamento di integrazione salariale per la cassa integrazione in deroga, ordinaria o straordinaria, che l’azienda presenta alla Regione.

DID Inps 2014 -2015: modalità di sottoscrizione per lavorarti licenziati e in mobilità

I lavoratori licenziati devono invece presentare la dichiarazione in modo autonomo, rivolgendosi al centro per l’impiego competente. In questo caso la DID concede al lavoratore privo di occupazione il riconoscimento dello status di disoccupato, che gli permette di ottenere l’indennità di disoccupazione e le relative agevolazioni previste dalla legge.

Il lavoratore in mobilità in deroga o ordinaria può sottoscrivere la DID presso il centro per l’impiego, presentando la documentazione attestante lo stato di mobilità, un documento di riconoscimento e il codice fiscale. Con la sottoscrizione della Dichiarazione immediata disponibilità al lavoro il lavorare firma anche il “Patto di servizio”, che prevede l’obbligo a partecipare a tutte le iniziative di politica attiva e ai corsi della Regione finalizzati alla riqualificazione professionale e al reinserimento nel mercato del lavoro.