Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Come rinnovare un piccolo prestito Inpdap e quali i tempi previsti

Rinnovo piccolo prestito Inps ex Inpdap 2019: come funziona e quando è possibile

È frequente che il bisogno di far fronte a spese improvvise porti a presentare una domanda di finanziamento anche chi ha già in corso un prestito. Situazioni che possono riguardare anche i titolari di piccolo prestito Inpdap, finanziamenti agevolati riservati ai dipendenti e pensionati pubblici. Ma come rinnovare un piccolo prestito Inpdap?

Il rinnovo del prestito è l’operazione che consente di attivare un nuovo finanziamento avendone già uno in corso. Con l’attivazione del nuovo prestito quello precedente viene estinto. Nel caso del piccolo prestito Inps ex Inpdap, con il rinnovo l’Inps non solo chiude il finanziamento in essere ma provvede a recuperare il residuo debito sull’importo relativo alla concessione della nuova linea di credito.

I tempi da rispettare per il rinnovo piccolo prestito Inpdap

Ma come rinnovare un piccolo prestito Inpdap? La richiesta di rinnovo va inviata per via telematizzata utilizzando i canali messi a disposizione dall’Inps. La presentazione della domanda è possibile solo a condizione che sia trascorso un periodo di ammortamento minimo, variabile a seconda della durata del finanziamento da rinnovare.

I piccoli prestiti possono infatti avere una durata di 12, 24, 36 o 48 mesi. E da questa dipendono i tempi necessari per il rinnovo del finanziamento, che sono fondamentali quando si ha necessità di ottenere nuova liquidità. Nello specifico, il piccolo prestito può essere rinnovato solo a condizione che sia trascorso un periodo minimo di ammortamento pari a:

  • sei mesi per i prestiti annuali
  • dodici mesi per i prestiti biennali
  • diciotto mesi per i prestiti triennali
  • ventiquattro mesi per i prestiti quadriennali

Nel caso il dipendente/pensionato pubblico che necessita di nuova liquidità abbia recentemente estinto anticipatamente un piccolo prestito, un nuovo finanziamento è concesso solo a determinate condizioni. Anche in questo caso devono essere trascorsi dei tempi minimi: i periodi sono gli stessi previsti per il rinnovo, a considerati a partire dalla data di decorrenza del prestito che è stato estinto.