Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Come richiedere surroga mutuo: tutte le procedure da segurie

La surroga è un intervento pensato per fornire una concreta opportunità di risparmio ai mutuatari. Consente infatti di cambiare l’istituto di credito, modificare le condizioni di rimborso e ottenere così una rata più contenuta. Ma come richiedere surroga mutuo? Quali sono le procedure da seguire? Scopriamolo insieme.

Surroga mutuo: una concreta opportunità di risparmio

Con la surroga il cliente che ha stipulato un mutuo può spuntare condizioni più convenienti, perché trasferisce il proprio debito presso un nuovo istituto di credito. Ciò significa riscrivere tasso di interesse, spread applicato dalla banca (commissione che incide in misura sensibile sul costo del mutuo), durata del finanziamento e altre spese accessorie.

La nuova banca diventa titolare delle garanzie di rimborso, inclusa la questione dell’ipoteca. Il cliente deve considerare che l’importo non può essere maggiore rispetto al debito residuo del mutuo di partenza.

Nonostante il limite dell’importo, la surroga è una risorsa preziosa perché oltre a far risparmiare non implica alcun costo per il cliente. Puoi quindi surrogare il tuo mutuo a costo zero: non vi sono oneri di istruttoria, perizia o subentro.

Mutuo prima casa: come richiedere la surroga

Come richiedere surroga mutuo? Entriamo nel merito delle procedure da seguire. Per ottenere la surroga il cliente deve anzitutto comunicare alla nuova banca l’intenzione di portare a termine un intervento di surroga.

Una volta ottenuto il parere positivo di questa, sarà la nuova banca stessa a contattare l’istituto di credito di partenza per dare luogo alla surroga.

La banca di origine è costretta ad accettare la surroga, obbligo che non vale chiaramente per la banca di destinazione. Questa andrà a valutare la richiesta del mutuatario appurando se ha i requisiti previsti per dar luogo all’operazione.

Surroga del mutuo o sostituzione? Vediamo le soluzioni

È necessario fare attenzione alle differenze che distinguono la surroga dalla sostituzione del mutuo. Quest’ultima implica una estinzione del mutuo di partenza e la sottoscrizione di un nuovo finanziamento.

Il principale problema è rappresentato dalla definizione di una nuova ipoteca, ciò implica costi di intervento importanti, un aspetto negativo se raffrontato alle opportunità presentate dalla surroga.

Vi consigliamo in ultima battuta di raffrontare il maggior numero di proposte prima di scegliere il mutuo di surroga. Sono tante le variabili che incidono sull’effettiva convenienza del finanziamento (dal tipo di tasso alla durata del finanziamento). Per questo prima di stipulare il nuovo contratto è bene prendersi tutto il tempo necessario.