Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Come richiedere Prestito pluriennale Inps: ecco cosa fare per ottenerlo

Come richiedere Prestito pluriennale Inps 2020? Quali sono le procedure e i requisiti stabiliti dall’ente previdenziale? La richiesta riguarda dipendenti pubblici e pensionati iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali. In base allo status dell’iscritto, ancora in servizio o in pensione, variano gli strumenti per la domanda.

In ogni caso la richiesta andrà inoltrata online. I dipendenti dovranno ricorrere ai servizi presentati dall’amministrazione di riferimento. Spetterà a questa comunicare la domanda all’Istituto nazionale della previdenza sociale (Inps).

Più articolata la situazione che riguarda i pensionati. Come richiedere Prestito pluriennale Inps in questo caso? Possono contare su più canali utili all’invio della domanda:

  • una prima opzione è costituita dai servizi online offerti dall’Istituto.
  • Una pratica alternativa per chi non vuole utilizzare funzionalità online corrisponde al Contact center. Il numero da digitare è 803 164 per le chiamate da rete fissa, mentre per quella mobile va impiegato lo 06 164 164.
  • La terza e ultima opzione è rappresentata da patronati e intermediari Inps.

Quando inoltrare la richiesta Prestito Pluriennale Inps 2020

Come richiedere prestito pluriennale Inps, quando inviare la domanda. L’iscritto deve tenere presente anche le tempistiche che riguardano la domanda. La richiesta va inoltrata entro un anno dal momento in cui si è verificato l’evento oggetto del finanziamento e/o dai documenti inerenti alle spese.

Perché la richiesta vada a buon fine, l’iscritto dovrà inoltre presentare i documenti relativi allo stato di bisogno, eventuale spesa nonché il certificato medico di sana e robusta costituzione.

La convenienza, con tassi e spese, del Pluriennale diretto

Perché il Prestito pluriennale Inps ex Inpdap è una proposta conveniente? Dopo aver illustrato le procedure relative a come richiedere Prestito pluriennale Inps, veniamo agli aspetti contrattuali. E da dove partire se non dal tasso di interesse? Il TAN è pari al 3,50%, ci sono però da considerare alcune voci di spesa:

  • i costi amministrativi incidono per lo 0,5% computato rispetto all’importo lordo del finanziamento.
  • Il premio fondo rischi, che viene stabilito dall’Istituto in base all’età del richiedente e alla durata del prestito.

Sono solo due le opzioni che riguardano la durata del Prestito pluriennale: 5 o 10 anni, rispondenti a 60 o 120 rate mensili. È il Regolamento, in base alla finalità coinvolta, a stabilire se la durata sarà quinquennale o decennale.

Le finalità riguardano esigenze personali e familiari. Tra queste troviamo, ad esempio, trasloco, manutenzione dell’abitazione, acquisto dell’automobile, nascita figli o adozione, ristrutturazione dell’abitazione, acquisto o costruzione della prima casa.