Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Come richiedere PIN Inps: procedure e funzioni web

Avere le idee chiare su come richiedere PIN Inps significa utilizzare in maniera più agevole il sito dell’Ente, e accedere senza problemi alla propria area riservata, dalla quale è possibile scaricare il cedolino della pensione, visionare l’estratto conto contributivo e inoltrare la richiesta per varie prestazioni economiche, come per esempio gli assegni di sostegno al reddito, i voucher per i servizi di baby sitting e il bonus bebè.

PIN Inps: come richiederlo attraverso il sito

Per capire come richiedere PIN Inps è necessario partire dall’alternativa base, ossia la richiesta attraverso il portale ufficiale dell’Ente.

Dopo aver inserito tutti i dati anagrafici e aver completato la procedura d’iscrizione è necessario includere almeno due informazioni di contatto tra numero di telefono, indirizzo di posta elettronica e indirizzo di posta elettronica certificata.

In questo modo è più facile essere ricontattati dal Contact Center in caso di necessità e, soprattutto, diventa meno complesso il processo di recupero nell’eventualità di smarrimento del codice.

Il sistema verifica poi la correttezza dei dati, step dopo il quale all’iscritto viene inviata la prima parte del codice via SMS. La seconda, composta da 8 caratteri, viene recapitata all’indirizzo di residenza indicato in sede di registrazione al sito.

Come richiedere PIN smarrito

Come richiedere PIN Inps smarrito? In caso di smarrimento del PIN ordinario Inps esistono due alternative. La prima consiste nel ripristino del codice e si concretizza online, inserendo il codice fiscale e almeno due tra le informazioni di contatto incluse al momento della registrazione.

Come richiedere PIN: la revoca

La seconda alternativa che è utile ricordare quando si tratta di capire come richiedere PIN Inps è la revoca, la soluzione a cui fare riferimento quando non si hanno a disposizione le informazioni di contatto sopra citate.

La revoca può essere richiesta sia recandosi presso la sede Inps più vicina al proprio domicilio e compilando il modulo ad hoc sia online. In quest’ultimo caso è bene avere a disposizione il codice fiscale e i dati della tessera sanitaria.

Richiedere PIN Inps per intermediario

La gestione ottimale del portale ufficiale dell’Ente implica anche il possesso d’informazioni su come richiedere PIN Inps per intermediario. Questa procedura prevede da parte di tutti gli intermediari abilitati – avvocati, revisori contabili, dottori commercialisti – la compilazione di un modulo da presentare all’Inps, con l’obiettivo di ottenere il codice di accesso alla propria area riservata e, di conseguenza, a tutti i servizi telematici ad essa legati.

Il modulo – che può essere scaricato dal sito ufficiale dell’Ente – completo di tutti i dati anagrafici dell’intermediario e dei riferimenti relativi all’inizio del lavoro e all’iscrizione all’Ordine, deve essere consegnato personalmente dal richiedente alla sede Inps più vicina al proprio domicilio (può essere anche inviato tramite posta cartacea).