Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Come richiedere i mutui Inpdap per comprare casa?

Come richiedere i mutui Inpdap per comprare casa? Siete intenzionati ad acquistare casa, dovete valutare con attenzioni tutte le condizioni previste dai finanziamenti apparentemente più convenienti. Per i lavoratori dipendenti oppure i pensionati della Pubblica Amministrazione c’è una proposta dedicata, stiamo parlando dei mutui Inpdap.

I mutui Inpdap rappresentano dei prestiti ipotecari concessi ai dipendenti statali che stanno meditando l’acquisto della prima abitazione. Vi sono, in realtà, differenti tipologie di linee di credito. Potrete scegliere tra i prestiti prima casa a quelli di ristrutturazione e surroga. I beneficiari restano in ogni caso i lavoratori dipendenti oppure i pensionati della pubblica amministrazione. Indispensabile l’iscrizione al Fondo credito Inpdap.

Quali sono le caratteristiche principali mutui Inpdap per comprare casa? Per conseguire un finanziamento di questo genere è necessario presentare delle garanzie e spetterà poi all’Istituto determinare l’effettiva sostenibilità delle rate mensili e dei tassi di interesse. L’importo erogabile non può, per qualunque ragione, superare i 300mila euro con rate mensili da gestire in un periodo di 10, 15, 20, 25 oppure 30 anni. Il maggiore vantaggio è rappresentato dal fatto che questi mutui sono agevolati con tassi decisi direttamente dell’Inpdap.

Ma come procedere con la richiesta di un mutuo Inpdap? Per conseguire questa finanziamenti per la casa basta rivolgersi alla sede provinciali di riferimento dell’Ente. Sarà indispensabile allegare alla domanda tutta la documentazione prevista per certificare la propria iscrizione all’Inpdap e definire la propria condizione di cliente.