Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Come ottenere il bonus Inps Garanzia Giovani?

Bonus Inps Garanzia Giovani: chi può ottenere le agevolazioni?

Garanzia Giovani è un iniziativa volta a promuovere l’inserimento dei ragazzi nel mondo del lavoro. Per incentivare le assunzioni a tempo indeterminato il progetto prevede agevolazioni per le imprese che decidono di assumere nuovo personale. Il Decreto Direttoriale 1709/2014 disciplina l’attuazione della misura e fissa le risorse finanziarie disponibili, a livello regionale e provinciale. Nel complesso lo stanziamento ammonta a 188.755.343 euro.

Le aziende possano beneficiare degli incentivi Garanzia Giovani se attivano un contratto di lavoro, anche a scopo di somministrazione, per un periodo pari o superiore a 6 mesi. Il bonus non spetta invece per le assunzioni a scopo di somministrazione, nel caso in cui l’agenzia goda di una remunerazione, per l’attività di intermediazione ed accompagnamento al lavoro, relativamente al Programma Garanzia Giovani o ad altri progetti a finanziamento pubblico.

L’incentivo è escluso inoltre per i contratti di apprendistato e lavoro domestico, nonché per i rapporti di lavoro intermittente, ripartito e accessorio. Non possono accedere al bonus Inps Garanzia Giovani anche le aziende che assumono ragazzi con contratto di tirocinio o servizio civile.

Bonus Inps Garanzia Giovani: per quali lavoratori spetta l’incentivo?

È possibile accedere al bonus per l’assunzione di giovani che fanno parte del programma, ossia per i soggetti che si sono iscritti al portale Garanzia Giovani. Possono registrarsi al programma ragazzi di età compresa tra i 15 e i 29 anni e che rientrano nella categoria dei NEET (Not engaged in Education, Employment or Training), ragazzi inoccupati che non risultano inseriti in alcun percorso di studi o di formazione.

Avvenuta la registrazione, per godere dell’incentivo è necessario che il giovane si trovi nella condizione di “NEET” anche al momento dell’assunzione. Durante il procedimento di registrazione, il soggetto viene sottoposto a dei colloqui individuali presso un centro per l’impego, o un soggetto privato accreditato. In questa fase, al giovane viene assegnato un indice, detto classe di profilazione, che indica il grado di difficoltà nella ricerca del lavoro.

La profilazione si divide in 4 classi:

  • classe 1: difficoltà bassa
  • classe 2: difficoltà media
  • classe 3: difficoltà alta
  • classe 4: difficoltà molto alta

A quanto ammonta il bonus Inps Garanzia Giovani?

Il bonus Inps Garanzia Giovani viene assegnato in base alla funzione della tipologia di contratto con cui avviene l’assunzione, alle caratteristiche del giovane e alle caratteristiche territoriali. Nello specifico, gli importi del bonus ammontano a 1.500 euro per giovani con un una profilazione di tipo 3 e a 2 mila euro per quelli con profilazione 4, assunti con contratto di lavoro a tempo determinato di durata pari o superiore a 6 mesi.

Le assunzioni con contratto a tempo determinato di durata pari o superiore ai 12 mesi permettono di ottenere somme pari a 3 mila euro per i giovani con profilazione 3 assunti con contratti a tempo determinato di durata, a 4 mila euro per quelli dalla profilazione 4. Per i contratti a tempo indeterminato invece sono previsti incentivi che vanno da 1500 a 6 mila euro, in base al profilo del lavoratore.