Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Come Funziona Il Rinnovo Cessione del Quinto per Pensionati?

Come Funziona Il Rinnovo Cessione Del Quinto Per Pensionati? Il prestito personale tramite cessione del quinto della pensione è un finanziamento che permette ai pensionati che ne usufruiscono di provvedere al rinnovo di questo prima ancora che decorra la data prevista per la sua naturale scadenza. Così facendo è possibile ottenere una liquidità maggiore, mantenendo la solita rata, semplicemente promulgando la scadenza del suddetto prestito.

Per provvedere al rinnovo cessione del quinto per pensionati è richiesta una nuova cessione del quinto che abbia una durata maggiore della precedente e di conseguenza una quantità superiore di denaro in prestito, poiché una parte della somma ricevuta sarà spesa per estinguere il prestito in corso.

Tutti i pensionati possono rinnovare la cessione del quinto a condizione però che abbiano provveduto al pagamento di almeno il 40% delle rate relative al prestito in corso, nel caso che il suddetto prestito abbia durata decennale.

In pratica se il contratto di prestito prevede un periodo di ammortamento di dieci anni, si potrà richiedere il rinnovo della cessione del quinto soltanto a partire dal 5 anno. Se invece il prestito in corso prevede un periodo di ammortamento inferiore ai 60 mesi, sarà possibile procedere con il rinnovo di questo senza attendere la restituzione del 40% delle rate previste.

Ricordiamo infine che per procedere al rinnovo i un prestito con cessione del quinto per pensionati è necessario presentare determinati documenti ovvero la carta d’identità, il codice fiscale, il contratto  prestito in corso, il cedolino pensionistico e l’attestato di calcolo della quota cedibile.