Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Come funziona il prestito cambializzato?

Come funziona il prestito cambializzato? Chi è stato iscritto nel registro Crif come cattivo pagatore oppure è stato protestato può fruire di una speciale linea di credito, il prestito cambializzato. È una formula di finanziamento agevolato non finalizzato.

I prestiti finalizzati permettono all’istituto di credito di pignorare i beni del soggetto contraente nell’eventualità in cui risulti insolvente. Vengono adottati, di solito, da lavoratori dipendenti di imprese private oppure enti pubblici. A dispetto dei prestiti personali, il pagamento delle rate non può realizzarsi mediante bollettino postale o con addebito su conto corrente, ma solo attraverso cambiali.

Una volta conseguito il prestito, il debitore è tenuto ad andare presso la propria banca e sostenere l’importo disposto dalla cambiale, ottenendo così la cambiale firmata. L’estinzione del prestito si ha quanto tutte le cambiali vengano riportate al debitore.

Quali sono le migliori offerte di mercato? Fincotex presenta un finanziamento cambilizzato fino a un importo erogabile massimo di 20mila euro. È previsto un tasso fisso con rata costante e interessi che seguono le linee direttive di Banca d’Italia.

Solidary Mutui fornisce dei prestiti cambilizzati che fanno parte della categoria dei prestiti non finalizzati a tasso fisso. La somma erogata, in questao caso, va da un minimo di 2.500 a un massimo di 31.000 euro. Il rimborso prevede rate costanti.

Prima di optare per uno qualunque dei prestiti disponibili, vi consigliamo di verificare il maggior numero di alternative possibili e di definire condizioni su misura per le vostre esigenze.