Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Cessione del quinto Sardegna per pensionati

Aumento richieste prestiti personali: perché ricorrere alla cessione del quinto Sardegna

Con l’aggravarsi della crisi economica e la precarizzazione del lavoro, l’accesso la credito è divenuto necessità per un target in costante espansione. Tesi confermata dal Barometro CRIF riferito al primo semestre 2015.

Stando ai dati pubblicati dalla nota società di sistemi di informazioni creditizie, nella prima metà dell’anno le richieste di prestiti sono aumentate dell’8,4% rispetto allo stesso periodo del 2014.

Una ripresa, quella del mercato dei prestiti, dovuta principalmente alla spinta dei prestiti finalizzati: +11,4% nel semestre. Più contenuto l’incremento delle richieste di prestiti personali che si attesta al +5%, dopo un primo trimestre caratterizzato da segno negativo.

Ottenere un prestito però non è operazione così semplice, soprattutto se non si dispone di particolari garanzie. Tuttavia quanti possono vantare un reddito fisso dimostrabile, come un contratto di lavoro a tempo indeterminato o un trattamento pensionistico, hanno accesso al credito tramite i prestiti su cessione del quinto. Soluzione che consente di ottenere liquidità anche ai pensionati.

Cessione del quinto Sardegna per pensionati

I prestiti su cessione del quinto sono in aumento tra i pensionati residenti a Cagliari, Nuoro, Sassari, Medio Campidano, Olbia-Tempio e nelle altre province sarde. Regione in cui, sempre stando a quanto emerso dall’indagine Barometro CRIF, nel primo semestre 2015 le richieste di prestiti personali hanno registrato un incremento del 5,5%.

Ma come si strutturano i prestiti su cessione del quinto Sardegna per pensionati? Si tratta una particolare tipologia di prestito personale che prevede il rimborso delle rate tramite decurtazione dall’assegno pensionistico. La rata viene detratta direttamente dall’ente previdenziale, che si occupa anche di versare la somma alla banca creditrice.

Caratteristiche della cessione del quinto sulla pensione

Si parla di cessione del quinto perché l’importo massimo della rata non può superare la quinta parte (20%) dell’assegno pensionistico al netto delle tasse. Il tasso di interesse è fisso e la durata massima prevista per il contratto di prestito è di 10 anni (120 mensilità). È necessario inoltre che, alla data prevista per la conclusione del piano di ammortamento, il pensionato non abbia superato i 90 anni di età.

Ricordiamo infine che la normativa vigente prevede contestualmente alla sottoscrizione del prestito anche la stipula di una polizza assicurativa obbligatoria contro il rischio vita. In questo modo se il debitore muore prima della completa estinzione del finanziamento, la compagnia assicurativa salda il debito residuo con la banca.

Se sei pensionato o dipendente, abiti in Sardegna e hai bisogno di un prestito su cessione del quinto, vi consigliamo di visitare il portale specializzato sardegna-prestiti.it.