Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Cessione del quinto Compass: quali le condizioni applicate?

Cessione del quinto Compass: quali le condizioni applicate? Scegliendo Cessione del quinto Compass potrete godere di una linea di credito pensata per lavoratori dipendenti statali, pubblici oppure dipendenti di imprese private, purché, in ogni caso, si abbia un contratto di lavoro a tempo indeterminato. È un’opportunità aperta anche ai pensionati.

Cessione del quinto Compass: chi può richiederla? Vi possono accedere tutti i lavoratori dipendenti statali, pubblici o dipendenti di imprese private che vengono assunti con contratto a tempo indeterminato. È indispensabile la residenza in Italia nonché un’età compresa tra i 18 e i 63 anni.

Per quanto riguarda i pensionati, l’età massima è di 85 anni alla scadenza del finanziamento. Ogni richiesta sarà vagliata purché la pensione abbia un importo superiore a 495,43€, cifra da considerare al netto della quota cedibile.

Quali sono i documenti richiesti? Dovrete presentare un documento di identità valido e codice fiscale. A ciò dovrete aggiungere l’ultima busta paga e il certificato di stipendio per i lavoratori dipendenti; ultimo cedolino della pensione o accredito della pensione in c/c e dichiarazione di quota cedibile per pensionati.

L’erogazione avviene, in base all’importo richiesto, sotto forma di assegno oppure via bonifico bancario. Il rimborso, invece, prevede l’addebito automatico mensile diretto nulla busta paga oppure nel cedolino della pensione.

Prima di sottoscrivere un contratto vi consigliamo di farvi recapitare un preventivo gratuito da parte dell’istituto di credito.