Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Calcolo rata prestiti Inps: i servizi per la simulazione del rimborso

La disamina delle dinamiche di rimborso fa parte delle operazioni preliminari all’effettiva domanda di finanziamenti e mutui. Sia che si tratti di un prestito finalizzato all’acquisto di beni di consumo, sia di un prodotto per l’acquisto della prima casa, la pianificazione del percorso di ammortamento rimane un momento cruciale. Scopriamo allora com’è possibile eseguire il calcolo rata prestiti Inps 2019.

Come realizzare la simulazione Piccolo prestito Inps e del Pluriennale diretto

L’Istituto previdenziale permette ad alcuni suoi iscritti di ricevere finanziamenti a condizioni particolarmente concorrenziali. Tutto dipende dal profilo del richiedente, ma esaminiamo gli strumenti da impiegare per compiere il calcolo.

Non è presente un unico strumento per il calcolo rata prestiti Inps. Partiamo con la risorsa da adottare per la simulazione del Piccolo prestito e del Prestito pluriennale diretto. Entrambi sono rivolti agli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali.

Il servizio online da impiegare è chiamato “Gestione dipendenti pubblici: simulazione calcolo piccoli prestiti e prestiti pluriennali” ed è reperibile all’interno della sezione “Prestazioni e servizi” di inps.it.

Ci sono ben tre tipologie di simulazione e la loro fruizione non prevede alcun processo di login. In altre parole, chiunque può eseguire il calcolo.

Prestiti Inps Gestione Fondo Poste

Un altro servizio similare, ovvero utile al calcolo rata prestiti Inps, messo a disposizione dall’ente previdenziale è “Gestione Fondo Poste Italiane: Simulazione calcolo piccolo prestito e prestito pluriennale”.

A dispetto del precedente, in questo caso sono coinvolte linee di credito destinate ai dipendenti del Gruppo Poste Italiane. La simulazione ha valore dimostrativo e non richiede l’iscrizione al sito.

Dovranno essere indicati ovviamente i propri dati reddituali. Si avrà un quadro complessivo dettagliato, con gli importi forniti netti, il valore degli interessi, le spese, la rata, eccetera.

Quello che riportiamo di seguito è un esempio del risultato della simulazione online.

calcolo rata prestiti inps

Calcolo mutui Inps 2019: il servizio online da utilizzare

Nonostante non rientri tra i prestiti ordinari, segnaliamo la possibilità di compiere la simulazione del mutuo Inps. Questo prodotto, che permette l’acquisto e costruzione della prima casa, fornisce credito fino a una soglia massima di 300mila euro.

Il piano di rimborso può articolarsi in un periodo di 30 anni ed è concesso agli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali: siano essi pensionati che assunti con contratto a tempo indeterminato (prevista un’anzianità di iscrizione di almeno un anno).

Ma veniamo al calcolo. Per la simulazione il servizio è quello chiamato “Gestione dipendenti pubblici: simulazione piano di ammortamento mutui ipotecari”, sempre reperibile sul portale inps.it.

Al di là del calcolo rata prestiti Inps, il soggetto interessato al finanziamento deve tenere in esame il rispetto dei requisiti d’accesso e la presenza del rimborso di altre linee di credito.