Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Bonus famiglie numerose Inps: quali le novità per il 2015?

Bonus famiglie numerose Inps 2015: stanziati 500 milioni del Fondo Famiglia

Il bonus famiglie numerose Inps 2015 sarà possibile grazie ai 500 milioni relativi al Fondo Famiglia della Legge di Stabilità 2015. Si tratta di un incentivo che l’Esecutivo Renzi intende approntare per sostenere le famiglie con più figli o con bambini al terzo anno di età.

In base a quanto riportato dal testo della Legge di Stabilità 2015 all’articolo 13, il Governo dispone lo stanziamento di 500 milioni di euro per il Fondo Famiglia, che saranno impiegati per accrescere le detrazioni alle famiglie numerose e ai nuclei familiari monoreddito.

Il bonus dovrebbe interessare lo stesso pubblico coinvolto nel bonus 80 euro Irpef. Dobbiamo comunque considerare che le modalità di erogazione del fondo sono ancora da chiarire. Una delle soluzione più probabile sembra essere quella della card, qualcosa di simile al procedimento impiegato per la social card.

Come funziona e quali sono le caratteristiche del bonus neomamme nuovi nati 2015? Si tratta della maggiore novità voluta dell’Esecutivo Renzi per erogare un sostegno alle famiglie italiane. Il bonus è un’agevolazione che verrà fornita per 3 anni alla neomamma.

Per godere del bonus neomamme il reddito annuale non deve superare i 90mila euro, ma è necessario comprendere se l’Esecutivo considera questa cifra come importo lordo oppure netto. L’entità del bonus complessiva non potrà superare i 960 euro all’anno.

Bonus Inps per famiglie numerose e l’esenzione ticket sui farmaci

Si tratta di una iniziativa annunciata dal Ministro Lorenzin come piano per la natalità nel nostro Paese, e progettata per sostenere le coppie e fare figli, nonostante gli effetti devastanti della crisi, che ha colpito, in modo particolare, le classi meno avvantaggiate.

Per comprendere fino in fondo se vi sarà un’effettiva esenzione ticket farmaci, dovremo attendere la revisione della spesa per la sanità di dicembre. Al momento per accedere al bonus famiglie numerose Inps è necessario disporre di un reddito ISEE inferiore alla soglia che ogni anno è computata dall’Inps (a seconda dall’aggiornamento dei dati Istat). Per il 2014 questa soglia è definita in 21.691,19 euro.

Per quanto attiene sempre le misure attuali ricordiamo che il bonus famiglie numerose è cumulabile con altre misure di sostegno del reddito il cui ammontare è compreso tra i 200 e i 1.000 euro, in rapporto al reddito e ai componenti del nucleo familiare (risulta fattore rilevante la presenza di un portatore di handicap.

La sua richiesta può essere inoltrata da parte di cittadini residenti, lavoratori e pensionati, incluse persone non autosufficienti, che facciano parte di una famiglia qualificata come a basso reddito.