Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Bando vacanze studio Inpdap

Cos’è il bando vacanze studio Inpdap 2014?

Nonostante l’Inpdap sia stato abrogato e confluito nell’Inps, questo continua ad avere una gestione autonoma dal punto di vista degli adempimenti e dei servizi erogasti. Tra i tanti servizi offerti dall’istituto troviamo Valore vacanza, la vacanza studio sovvenzionata dall’Inpdap rivolta esclusivamente ai figli dei dipendenti pubblici e statali.

L’Istituto bandisce annualmente il concorso, di solito i primi mesi dell’anno solare. La domanda deve essere prodotta e inoltrata on line. Ogni iscritto Inpdap, o figlio maggiorenne, che intende inoltrare domanda, deve dotarsi di un apposito codice pin e inviare la domanda di partecipazione al bando vacanze studio Inpdap, corredata degli allegati richiesti entro la data di scadenza prevista.

Come compilare la domanda?

Quali i requisiti necessari per accedere al bando? Innanzitutto è necessario essere iscritti all’ente previdenziale Inpdap. Un altro fattore che incide nella valutazione dei candidati è il reddito ISEE. Più basso è l’ISEE, maggiori sono le possibilità di rientrare tra i primi collocati in graduatoria. Si tiene conto inoltre se il nucleo familiare è monoparentale e se ne fanno parte persone in stato di handicap.

Nella domanda di partecipazione al bando vacanze studio Inpdap dovrà essere indicata la località in cui si desidera trascorrere il soggiorno e il periodo prescelto. Una volta pubblicata la graduatoria definitiva, i vincitori dovranno procedere a versare la quota a loro carico. Effettuato il pagamento, il ragazzo verrà contattato da una società, incaricata dall’Inpdap, per la gestione del periodo della vacanza studio.