Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Assicurazione sul mutuo: guida per i futuri mutuatari

La assicurazione sul mutuo è una forma di tutela sia per l’istituto di credito, sia per il mutuatario e la sua famiglia. Nel corso del piano possono infatti verificarsi delle eventualità spiacevoli, per esempio la perdita dell’impiego da parte della principale fonte di reddito in famiglia, che rendono difficile il rimborso.

Polizza mutuo: come funziona e cosa offre

La assicurazione sul mutuo prevede un premio da versare in un’unica soluzione o nel corso del piano di ammortamento unitamente alla rata.

Il pagamento del suddetto da parte del cliente fa sì che la compagnia intervenga in caso di eventualità avverse come danni all’immobile causati da incendi.

Rientrano tra gli eventi coperti dall’assicurazione mutuo anche il decesso del mutuatario o la perdita dell’impiego. Questi due accadimenti rendono chiaramente difficile proseguire nel rimborso regolare delle rate.

Nel caso in cui il cliente dovesse estinguere anticipatamente il mutuo, ha diritto al rimborso della parte di premio assicurativo non goduta. Ciò è obbligatorio in base ai regolamenti dell’Ivass, l’Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni.

Se si opta per la surroga è necessario sottoscrivere un nuovo contratto assicurativo in quanto il primo viene annullato.

Chi può stipulare una polizza sul mutuo

La assicurazione sul mutuo può essere stipulata da chiunque abbia richiesto un finanziamento per l’acquisto di una casa. Anche il garante ha la possibilità di firmare una polizza per tutelarsi nel corso del piano di ammortamento di un mutuo.

Esistono dei requisiti specifici riguardanti età e residenza. La seconda deve essere in Italia. Per quanto riguarda invece l’aspetto anagrafico, è necessario che il firmatario della polizza abbia un’età compresa tra i 18 e i 70 anni.

Fondamentale è anche che il mutuo sia contratto in euro e con un istituto di credito che ha sede in territorio italiano.

Polizza mutui: quando è obbligatoria

La assicurazione sul mutuo non è sempre obbligatoria. La sua sottoscrizione è vincolante solo quando si parla di protezione dell’immobile dal rischio di incendi e scoppi. La polizza rischio vita e rischio impiego è invece facoltativa.

A tal proposito va ricordato che molti istituti di credito ne sollecitano l’apertura da parte dei clienti con un contratto a tempo indeterminato con il Jobs Act. Esistono infatti poche sicurezze in merito e dati sui licenziamenti non sufficienti.

Ecco perché le banche tendono a considerarli dei contratti a tempo indeterminato di serie B, e a concedere mutui solo a chi firma un’assicurazione rischio impiego o presenta un garante.

Come scegliere l’assicurazione mutuo

In fase di scelta dell’assicurazione sul mutuo è necessario ricordare che le banche sono obbligate, sulla base del decreto delle liberalizzazioni, a presentare al cliente due preventivi diversi. I suddetti devono essere legati a realtà che non hanno nulla a che fare con l’istituto di credito.

Nella scelta tra una soluzione e l’altra è bene considerare aspetti come la modificabilità delle tutele nel corso del tempo.