Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Assegno di invalidità: requisiti, modalità di richiesta

Assegno di invalidità requisiti necessari

L’assegno ordinario di invalidità è una prestazione economica che viene erogata in favore di coloro la cui capacità lavorativa è ridotta a meno di un terzo, a causa di infermità mentale o fisica. Hanno diritto all’assegno di invalidità i lavoratori dipendenti e autonomi, nonché gli iscritti ad alcuni fondi pensione sostitutivi e integrativi dell’AGO.

Per ottenere l’assegno di invalidità sono necessari almeno 260 contributi settimanali, di cui 156 relativi al quinquennio precedente la data di inoltro della domanda. Non è necessario invece che il richiedente abbia cessato la propria attività lavorativa.

Come richiedere l’assegno di invalidità ordinaria?

È possibile richiedere l’assegno di invalidità attraverso uno dei seguenti canali:

  • Web: avvalendosi dei servizi telematici accessibili dal cittadino, tramite PIN, attraverso il portale dell’Istituto
  • Telefono: chiamando il Contact Center al numero gratuito 803164 per le telefonate da rete fissa, o al numero 06164164 per quelle da rete mobile. Per le chiamate da cellulari il numero è a pagamento, secondo il piano tariffario applicato dal gestore telefonico
  • Patronati e altri intermediari dell’Istituto: usufruendo dei servizi telematici offerti dagli stessi

In ogni caso alla domanda dovrà essere allegata una certificazione medica redatta sull’apposito modello SS3.

L’assegno di invalidità ha valenza triennale e decorre dal 1° giorno del mese successivo a quello di accettazione della domanda. Scaduti i tre anni l’assegno può essere rinnovato. Per la conferma della prestazione l’interessati deve presentare domanda entro la data di naturale scadenza dell’assegno di invalidità.