Condizioni prestiti pensionati Inps tasso interesse e importi finanziabili

Prestiti Inps pensionati settore pubblico e privato

Grazie alle convenzioni sottoscritte dall’Inps con varie banche i pensionati afferenti all’Istituto possono ottenere prestiti pensionati Inps tasso interesse agevolato. Linee di credito che prevedono interessi più vantaggiosi delle medie di mercato.

I prestiti pensionati Inps tasso interesse agevolato si configurano solitamente come finanziamenti basati sulla cessione del quinto. Prodotti che prevedono il rimborso del credito tramite cessione del quinto della pensione.

A differenza di quanto accade con i tradizionali prestiti personali, quindi, la rata mensile viene detratta direttamente dalla pensione mensile del beneficiario. In questo modo il debitore non deve preoccuparsi delle scadenze fissate per le rate mensili.

Il pagamento avviene ad opera dell’ente previdenziale, che si occupa di decurtare la somma dovuta dalla pensione e versarlo alla banca che ha erogato il prestito.

Le garanzie richieste

Altra peculiarità della cessione del quinto è rappresentata dal fatto che questi finanziamenti sono garantiti dalla presenza di un reddito fisso. Non sono infatti richieste ulteriori garanzie da parte del beneficiario. Non si dovranno quindi presentare garanzie reali come ad esempio la sottoscrizione di un’ipoteca sulla casa di proprietà.

La normativa vigente prevede però la sottoscrizione di una polizza assicurativa obbligatoria. Polizza che nel caso di prestiti pensionati Inps tasso interesse agevolato deve coprire contro il rischio di morte del beneficiario. In caso di premorienza l’assicurazione rimborsa la banca estinguendo il debito.

La presenza della copertura assicurativa rappresenta una delle ragioni per cui banche e finanziarie sono generalmente disponibili a concedere prestiti su cessione del quinto della pensione.

Offerte prestiti Inps cessione del quinto 2018

Ma chi eroga prestiti pensionati Inps tasso interesse agevolato? Tra le banche convenzionate con l’ente previdenziale troviamo Bnl che eroga prestiti a pensionati a tassi agevolati con importi fino a 75 mila euro. Il rimborso si estende per un massimo di 10 anni. Per quanto riguarda il limite anagrafico, possono richiedere i prestiti Bnl tutti i pensionati Inps fino a 90 anni (alla scadenza dell’ammortamento).

Da segnalare anche l’offerta Compass che prevede la concessione di prestiti su cessione del quinto con importi anche oltre 75 mila euro. Anche in questo caso abbiamo una durata massima di 10 anni, mentre il limite anagrafico è fissato a 85 anni alla scadenza del prestito.

Ricordiamo infine che tutti i prestiti su cessione del quinto prevedono una rata massima pari a un quinto della pensione netta percepita dal richiedente.

 

Maggiori informazioni qui:
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: