Come richiedere i prestiti Inps ex Inpdap modulistica e procedure

Prestiti agevolati per dipendenti pubblici e pensionati

Con la soppressione dell’Inpdap, tutte le prestazioni erogate in favore di dipendenti e pensionati pubblici sono passate di competenza all’Inps, che è subentrato in tutti i rapporti che in passato facevano capo all’Inpdap. Tra le varie prestazioni Inps troviamo i prestiti ex Inpdap, ma vediamo nel dettaglio le caratteristiche dei prestiti Inps ex Inpdap modulistica e condizioni.

Spesso si sente parlare dei prestiti Inps ex Inpdap, ma in pochi sanno esattamente di cosa si tratta e soprattutto come richiederli. Vediamo quindi di fare un po’ di chiarezza.

Piccoli prestiti e prestiti pluriennali

I prestiti ex Inpdap sono linee di credito a condizioni agevolate dedicate a dipendenti e pensionati della pubblica amministrazione. Si dividono in due categorie: piccoli prestiti e prestiti pluriennali.

I piccoli prestiti rientrano nella categoria dei prestiti personali e consentono di accedere a somme fino a un massimo di 8 mensilità percepite dal richiedente. I prestiti pluriennali invece sono finanziamenti finalizzati, concessi solo per far fronte a determinate necessità rientranti nelle casistiche previste dal Regolamento Prestiti Inps.

Per quanto riguarda le condizioni contrattuali, i piccoli prestiti possono avere una durata di 1, 2, 3 o 4 anni mentre quelli pluriennali possono essere quinquennali o decennali. Il tasso di interesse è del 4,25% per i piccoli prestiti e del 3,5% per quelli pluriennali.

Come richiedere i prestiti

Ma ritorniamo alla questione prestiti Inps ex Inpdap modulistica. Per richiedere i prestiti ex Inpdap è necessario soddisfare determinati requisiti e presentare la domanda di finanziamento con allegati tutti i documenti richiesti.

Per l’accesso ai piccoli prestiti è necessario essere iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, il fondo credito attraverso il quale l’Inps eroga i prestiti ex Inpdap. Per i prestiti pluriennali invece è necessaria anche un’anzianità di servizio pari a 4 anni e almeno 4 anni di contributi versati presso la suddetta Gestione.

I moduli di domanda

Tutti i moduli prestiti Inps ex Inpdap modulistica sono disponibili nella sezione Modulistica del sito Inps. Per accedervi e scaricare i moduli, in formato Pdf, è necessario seguire il percorso: “Home - Prestazioni e Servizi - Tutti i moduli - Gestione Dipendenti Pubblici - Iscritto/Pensionato - Prestazioni creditizie e sociali”.

Per scaricare i modelli non è necessario essere in possesso del Pin Inps, tuttavia per visualizzarli bisogna aver installato sul proprio computer il programma Adobe Reader. Quanti non lo avessero già fatto possono effettuare il download gratuitamente seguendo i link presenti sul portale Inps oppure collegandosi con il sito acrobat.adobe.com.

Presentazione della domanda

Ma come presentare la domanda? Una volta scaricati e compilati i modelli di domanda prestiti Inps ex Inpdap modulistica, la richiesta di prestito va inoltrata all’Inps per via telematizzata. I dipendenti pubblici in attività di servizio devono presentare la domanda per il tramite dell’Amministrazione di appartenenza.

I pensionati invece possono sfruttare l’apposito servizio online per la presentazione della domanda attivo sul sito ufficiale dell’Inps. Tuttavia per sfruttare il servizio è indispensabile essere in possesso del Pin Inps.

Il Contact center

In alternativa alle procedure sopraindicate, è possibile rivolgersi al Contact center Inps. Per raggiungere il servizio di assistenza è necessario chiamare il numero verde gratuito 803 164 per le chiamate da rete fissa, oppure lo 06 164 164 per le telefonate da cellulare (a pagamento).

Il servizio automatico è attivo tutti i giorni 24 ore al giorno, inclusi i festivi. Gli operatori invece sono disponibili dal lunedì al venerdì, dalle ore 8 alle 20 e il sabato dalle 8 alle 14. Ricordiamo infine che il servizio di assistenza è disponibile in otto lingue: italiano, inglese, spagnolo, tedesco, francese, polacco, arabo e russo.

 

Maggiori informazioni qui:
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: