Trova i migliori prestiti personali del 2017. Ecco come fare

Come trovare il prestito migliore

Come trovare i migliori prestiti personali? Passando in rassegna diverse alternative. Questo è infatti l’unico modo per trovare il prodotto più adatto alle proprie esigenze sia dal punto di vista del tempo, sia da quello della sostenibilità della rata.

Ma come quali sono i valori da tenere in considerazione quando si effettua un confronto tra più finanziamenti? Innanzitutto quello della rata mensile. È fondamentale infatti sia che la rata sia sostenibile per il richiedente sia che risulti in linea con la sue capacità di rimborso.

Cosa significa? La rata di ammortamento non può impattare eccessivamente sul reddito mensile percepito dal richiedente. A tal proposito non è prevista una regola precisa, ma banche e finanziarie solitamente non accettano prestiti con una rata mensile superiore al 20% del reddito mensile del richiedente.

Ovviamente però si tratta solo di una linea guida. Quando si parla di concedere o meno un finanziamento infatti l’ultima parola spetta sempre alla banca o finanziaria chiamata a concederlo.

Come già accennato però, la rata non è l’unico fattore di prendere in esame quando si cercano i migliori prestiti personali del mercato. In tal caso infatti è necessario anche considerare i valori di Tan e Taeg. Il primo rappresenta il valore degli interessi applicati al capitale, mentre il secondo si riferisce al costo complessivo del finanziamento. In entrambi i casi si tratta di tassi su base annua.

A tal proposito però è necessario fare una precisazione. Non sempre il Taeg comprende tutte le spese applicate al prestito. È possibile infatti che nel calcolo del tasso non siano incluse le spese legate all’assicurazione a protezione del prestito. Per trovare i migliori prestiti personali 2017 quindi è necessario considerare anche le eventuali spese escluse dal Taeg.

Confronto prestiti online

Cominciamo a guardare i migliori prestiti personali sul mercato facendo proprio un confronto tra diverse opzioni. Ipotizziamo la richiesta di 12.000€ e la scelta di un piano di ammortamento di 6 anni. Per trovare i prodotti più vantaggiosi ci siamo affidati ad un noto comparatore online, PrestitiOnline.it.

Per quanto riguarda il profilo del richiedente, abbiamo ipotizzato che a richiedere il prestito sia un lavoratore dipendente di Milano. Nel campo relativo all’età del richiedente abbiamo inserito 1980 come anno di nascita. Per quanto attiene la posizione lavorativa invece, abbiamo ipotizzato che a richiedere il prestito sia un soggetto assunto a tempo indeterminato dal 2008.

A queste condizioni, il nostro sito di comparazione ci propone due soluzioni: il prestito Fidiamo di Fiditalia e Credito Personale di Agos. Nel primo caso abbiamo una rata mensile pari a 209,81 euro con un tasso d’interesse (Tan) fisso al 7,90%. Il Taeg invece si attesta all’8,29%.

Agos invece offre una rata mensile pari a 210,11 euro. Tan e Taeg sono fissi rispettivamente al 7,95% e all’8,32%. In entrambi i casi il beneficiario del prestito dovrà far fronte a delle spese iniziali pari a 16 euro.

Altre offerte vantaggiose

Oltre ai risultati della nostra ricerca, abbiamo deciso di passare in rassegna alcune soluzioni di prestito proposte da istituti di credito che si attestano tra i migliori del momento. Iniziamo parlando di Findomestic.

La famosa banca online eroga prestiti con importi fino a 60 mila euro da rimborsare con un piano di ammortamento che si estende al massimo per 10 anni. Il tasso è fisso e la richiesta può essere inoltrata direttamente online.

Con il prodotto “I tuoi progetti” a fronte di un prestito da 12 mila euro da rimborsare in 6 anni la finanziaria propone una rata mensile da 201,40 euro. TAN e TAEG corrispondono rispettivamente al 6,44% e al 6,63%.

Proseguiamo la nostra rassegna parlando del prestito personale di Compass, che può essere annoverato tra gli istituti di credito più solidi del panorama attuale.

Per capire come funziona facciamo ancora una volta un esempio, sfruttando l’apposito simulatore presente sul sito ufficiale della finanziaria. Ipotizziamo sempre la richiesta di 12 mila euro e la scelta di un piano di ammortamento della durata di 6 anni.

In questo caso si avrebbe una rata mensile pari a 225,03 euro, con TAN fisso e TAEG corrispondenti rispettivamente al 9,90% e all’11,23%.

Prestito online BNL 2017

Da considerare anche la nuova proposta di BNL. Il prodotto prende il nome di In Novo 1Click ed è un finanziamento online che prevede tempi rapidi sia per la richiesta che per la concessione della somma. La domanda deve essere presentata online, inviando tutti i documenti in forma to digitale. Per quanto riguarda la sottoscrizione del contratto, è previsto l’utilizzo dei sistemi di Firma Digitale.

La somma massima finanziabile può arrivare al massimo a 100 mila euro e non sono previste spese di istruttoria. La concessione della somma avviene tramite bonifico direttamente sul conto corrente del beneficiario.

A fronte di una richiesta da 12 mila euro da rimborsare in 6 anni la rata mensile da rimborsare è pari a 201,20 euro. Il tasso d’interesse è fisso al 6,40% mentre il Taeg si attesta al 6,69%.

Prestiti personali per dipendenti pubblici

Quando si confrontano i migliori prestiti personali ci si concentra su aspetti fondamentali come il tasso. Quali sono le alternative più vantaggiose attualmente disponibili?

Elencarle vuol dire chiamare in causa i piccoli prestiti Inps, riservati agi iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, che sono caratterizzati da un tasso fisso per tutta la durata del finanziamento, pari al 4,25%.

Per quanto riguarda le proposte di finanziarie e istituti di credito, si può dire che Findomestic rappresenti una delle opzioni più convenienti, grazie a tassi sempre molto interessanti.

L’offerta di Poste Italiane

Elencare i migliori prestiti personali significa parlare anche del Prestito BancoPosta Online. Un prodotto che Poste Italiane mette a disposizione di chi ha intenzione di chiedere un finanziamento non finalizzato.

Come funziona? Quali sono le regole? Ricordiamo prima di tutto che tale prodotto è riservato ai titolari di un conto BancoPosta e che consente di richiedere una cifra compresa tra i 1.500 e i 30.000€. Il piano di ammortamento invece può andare dai 12 agli 84 mesi.

Per accedere al Prestito BancoPosta è necessario dimostrare di avere un reddito da lavoro o da pensione prodotto in Italia. La richiesta può essere effettuata direttamente online, sul sito ufficiale di Poste Italiane. Per la domanda è sufficiente presentare la carta d’identità in corso di validità, il tesserino del codice fiscale e un documento attestante la ricezione di un reddito.

 

Maggiori informazioni qui:
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: