Guida alla richiesta estinzione anticipata prestito Inpdap

Come richiedere anticipata estinzione prestito Inpdap

Hai in corso un prestito Inpdap e vuoi richiedere l’estinzione anticipata? In questo approfondimento vedremo la procedura da seguire per richiedere l’ estinzione anticipata prestito Inpdap.

Con la soppressione dell’Inpdap, tutte le prestazioni dedicate ai dipendenti e i pensionati pubblici sono passate di competenza dell’Inps. L’accorpamento dei due enti ha portato anche alla soppressione del portale ufficiale dell’Inpdap.

Dal 2012 per richiedere una delle prestazioni ex Inpdap o usufruire dei servizi dedicati ai dipendenti e ai pensionati pubblici è necessario accedere all’Area riservata Inps ex Inpdap. Operazione per cui è necessario essere in possesso del Pin Inps. Ma andiamo con ordine e vediamo innanzitutto come accedere al servizio per la richiesta dell’ estinzione anticipata prestito Inpdap.

Il servizio estinzione prestito Inps

Quanti desiderano estinguere anticipatamente un prestito Inpdap in corso devono collegarsi al sito ufficiale dell’Inps (inps.it). Facendo click sul collegamento Tutti i servizi, posto in alto a sinistra, l’utente accede direttamente alla pagina in cui sono elencati tutti i servizi accessibili tramite il portale Inps.

Da qui per trovare il servizio da utilizzare per la richiesta dell’ estinzione anticipata prestito Inpdap è necessario filtrare i servizi per tema scegliendo la voce Prestiti.

A questi punto è necessario selezionare la voce Gestione dipendenti pubblici: servizi per Lavoratori e Pensionati. Dopo aver effettuato l’autenticazione con il Pin Inps l’utente ha la possibilità di accedere a diversi servizi tra cui quello per l’estinzione dei prestiti Inpdap. Il servizio è denominato Prestiti - Domanda anticipata estinzione.

Ricordiamo che quanti non sono in possesso del Pin Inps possono richiedere il codice presso le sedi Inps. In alternativa è possibile ottenere il codice utilizzando la procedura guidata presente sul sito Inps.

Conseguenze dell’estinzione anticipata prestito

Quando si analizza la questione estinzione anticipata prestito Inpdap è necessario però precisare che questa ha delle conseguenze. Una volta estinto un prestito in corso infatti è possibile ottenere un nuovo finanziamento solo dopo un certo lasso di tempo.

Nello specifico, per i piccoli prestiti deve essere trascorso un periodo minimo per ottenere un nuovo finanziamento. Devono infatti essere trascorsi almeno

  • 6 mesi per i finanziamenti di durata annuale;
  • 12 mesi per i finanziamenti di durata biennale;
  • 18 mesi per i finanziamenti di durata triennale;
  • 24 mesi per i finanziamenti di durata quadriennale.

Tempi che si considerano a partire dalla data di decorrenza del finanziamento che è stato estinto.

Per i prestiti pluriennali invece il tempo di attesa è pari ad un anno, considerato a partire dalla data di estinzione anticipata del finanziamento. Periodo che però è necessario rispettare solo a condizione che l’estinzione anticipata sia avvenuta prima che siano trascorsi due anni di ammortamento per i finanziamenti quinquennali, quattro per quelli di durata decennale.

Ricordiamo infine che la procedura per l’estinzione dei prestiti in corso che abbiamo visto nelle righe precedenti riguarda solo i prestiti diretti, finanziamenti che sono erogati direttamente dall’Inps. Non è quindi possibile utilizzarlo per richiedere l’estinzione dei prestiti erogati da banche e finanziarie convenzionate.

 

Maggiori informazioni qui:
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: