I migliori prestiti consolidamento debiti 2017. Condizioni e tassi

Come funzionano i prestiti per il consolidamento dei debiti

In periodi di particolari difficoltà economiche è possibile chiedere più di un prestito. In questi casi il consolidamento debiti diventa una soluzione vantaggiosa, in quanto consente di raccogliere in un unico pagamento mensile più di una rata.

Il prestito per consolidamento dei debiti è infatti un tipo di finanziamento che permette di riunire in un unico prestito le varie linee di credito in corso. In questo modo è possibile rimborsare una rata più leggera, rispetto ai pagamenti che si dovrebbero sostenere altrimenti. In altre parole, si tratta di un prestito che consente di estinguere altri prestiti, e ottenere eventuale liquidità aggiuntiva.

I prestiti su consolidamento debiti rientrano nella categoria dei prestiti personali. In sede di domanda quindi non è necessario presentare alcuna giustificazione né preventivi di spesa.

Solitamente le rate hanno cadenza mensile, ma possono essere anche avere cadenza trimestrale o semestrale. In ogni caso, i pagamenti prevedono una quota capitale e una quota di interessi. Il tasso d’interesse è fisso.

Pro e contro

Quali sono i vantaggi dei prestiti consolidamento? Questo genere di operazione risulta conveniente quando ci si trova a dover affrontare spese impreviste e si necessita quindi di un nuovo finanziamento. Altra ipotesi è che il richiedente si trovi in una situazione di difficoltà economica e non riesca più a rimborsare le rate dei vari prestiti in corso.

Grazie a questo finanziamento è possibile infatti accorpare tutti i pagamenti derivanti dai vari prestiti in una sola rata mensile. Questa risulta più leggera se paragonata alla somma delle rate derivanti dai prestiti che si vanno a consolidare.

In sintesi, il rifinanziamento è vantaggioso quando il soggetto si rende conto di essersi indebitato al di sopra delle sue reali capacità di rimborso. Tuttavia è necessario precisare che i prestiti per il consolidamento dei debiti non vengono normalmente concessi a quanti si trovano in situazioni disperate, ossia che non riescono a ripagare alcun debito.

Tuttavia quando si parla di consolidamento dei debiti è necessario prendere in esame anche i lati negativi. Non si può dire infatti che questi finanziamenti siano sempre convenienti.

Sono due le principali ragioni per cui il consolidamento debiti può risultare svantaggioso. La prima è rappresentata dal fatto che sottoscrivendo questo tipo di prestito si perdono le somme pagate in qualità di costi accessori per quanto riguarda i finanziamenti che si desidera rifinanziare.

Senza contare che si dovranno sostenere delle nuove spese per quanto riguarda istruttoria e gestione delle rate. Costi che sono inevitabilmente legati all’accensione di una nuova linea di credito.

Da considerare anche il fatto che allungando il piano di rimborso il beneficiario del prestito va incontro a interessi più alti. Questa è una conseguenza del fatto che gli interessi applicati al prestito si calcolano su base annua.

L’offerta di Unicredit

Gli istituti di credito e le società finanziarie si sono aperti da diverso tempo alle opzioni di consolidamento debiti, questo per venire incontro all’utenza e per scongiurare i rischi d’insolvenza.

Tra le varie realtà creditizie che offrono pacchetti di questo tipo è possibile ricordare Unicredit, che abbina ai vari prestiti personali le opzioni di cambio rata, che consentono di gestire in maniera più flessibile il piano di ammortamento.

Il prodotto in questione si chiama Credit Express Compact. Consente di estinguere i prestiti già in corso e permette, in caso di necessità, anche di ottenere nuova liquidità. L’importo finanziabile va da un minimo di 3 mila a un massimo di 50 mila euro.

Per quanto riguarda il piano di ammortamento, si va dai 36 ai 120 mesi. Il tasso d’interesse è fisso. In Tan è bloccato al 10,40% mentre il Taeg può arrivare al massimo all’11,72%. Da considerare anche il fatto che il beneficiario ha la possibilità di rimborsare una sola rata mensile con la quale ripagare i prestiti contratti anche con altri istituti di credito o con Poste Italiane.

Per fare un esempio delle condizioni applicate ai prestiti consolidamento debiti di Unicredit riportiamo l’esempio pubblicizzato dalla banca, sul suo portale ufficiale. a fronte di una richiesta di prestito da 15 mila euro da rimborsare in 84 mesi è previsto il pagamento di una rata mensile da 252,13 euro. Tan e Taeg sono fissi rispettivamente al 10,40% e al 11,00%.

Prestiti Intesa Sanpaolo

La crisi e l’aumento della richiesta di prestiti hanno determinato una crescita nel numero delle realtà che propongono opzioni di consolidamento debiti. Tra le tante è presente anche Intesa Sanpaolo.

Quali sono le regole da considerare in questo caso? Semplicemente la necessità di pagare regolarmente almeno 12 rate. Trascorso questo lasso di tempo il cliente titolare del contratto di prestito ha la possibilità di posticipare il versamento della rata o di variare l’entità della stessa.

Cosa sapere sul consolidamento Agos 2017

Anche Agos, che si distingue per la flessibilità dei suoi prodotti finanziari, offre una soluzione ad hoc per i clienti che hanno la necessità di ricorrere al consolidamento debiti. La società finanziaria in questione offre infatti la possibilità di accorpare diverse rate in un pagamento mensile unico.

I vantaggi di questo piano sono diversi. Ricordiamo in primo luogo la presenza di un TAN bloccato per tutta il ciclo di vita del finanziamento e la possibilità di rimborsare le rate attraverso addebito sul conto corrente o conto corrente postale, il che implica una maggior comodità nel processo di gestione.

Chi si trova nella necessità di ridurre il peso delle rate può dilazionare i pagamenti anche in 120 mesi. Tra i principali vantaggi dei prestiti Agos per il consolidamento troviamo anche la rapidità di erogazione. Solitamente infatti la somma richiesta viene erogata nel giro di 48 ore.

Ricordiamo inoltre che quanti desiderano consolidare i prestiti in corso possono ricorrere anche alla cessione del quinto. Soluzione che consente di ottenere somme anche piuttosto importanti. Rientrando nella categoria dei prestiti personali, i prestiti su cessione del quinto dello stipendio o della pensione si prestano anche al consolidamento dei debiti.

Come suggerisce il nome, la cessione del quinto prevede una rata mensile massima pari al 20% dello stipendio o della pensione. Anche in questo caso la durata massima prevista è fissata a 120 mesi. Il tasso d’interesse è fisso.

Per richiedere i prestiti consolidamento e su cessione del quinto è possibile inviare la richiesta direttamente online. Una volta trovato il prodotto che si desidera ottenere è sufficiente fare click sul pulsante “Richiedi subito” e inserire nel modulo online tutti i dati richiesti.

Prestito consolidamento Poste Italiane

Chiudiamo questo breve elenco di opzioni per il consolidamento debiti analizzando velocemente il prodotto di Poste Italiane. Il gruppo Poste Italiane consente di gestire diversi finanziamenti attraverso un’unica rata, con piani di ammortamento della durata massima di 96 mesi.

L’importo finanziabile è compreso tra i 3 mila e i 50 mila euro. La durata minima del piano di rimborso è pari a 36 mesi. Quali sono i requisiti per usufruire del prodotto Prestito BancoPosta consolidamento?

  • Residenza in Italia
  • Possibilità di dimostrare la ricezione di un reddito da lavoro o da pensione prodotto in Italia

Per richiedere il Prestito BancoPosta consolidamento è necessario recarsi presso qualsiasi ufficio postale muniti di carta d’identità, documento attestante la ricezione di un reddito da lavoro o da pensione, tessera sanitaria.

Risulta ovviamente obbligatoria la presentazione del conteggio estintivo dei prestiti che si hanno in corso. La cifra viene addebitata in un’unica soluzione e il cliente ha la possibilità di recedere dal contratto entro 14 giorni dalla firma dello stesso.

La promozione di Luglio 2017

Ricordiamo inoltre che al momento Prestito BancoPosta Consolidamento è in promozione. Fino alla fine del mese di luglio 2017 infatti tutti i titolari di Conto Corrente BancoPosta possono usufruire di condizioni promozionali.

La promozione riguarda però solo quanti desiderano sottoscrivere un Prestito BancoPosta Consolidamento per un importo uguale o superiore a 15 mila euro. Per maggiori informazioni in merito all’offerta Prestito BancoPosta Consolidamento vi rimandiamo al sito ufficiale di Poste Italiane.

 

Maggiori informazioni qui:
Ti è piaciuto l'articolo? Sei rimasto soddisfatto? Aiutaci a far crescere il portale clicca qui: